Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Starbytes: esperti Ict a lavoro online

04 Apr 2011

Reply, società di Consulenza, System Integration, Business Process
Outsourcing e Application Management, lancia Starbytes –
www.starbytes.it – un servizio di lavoro online rivolto ai liberi
professionisti e agli specialisti Ict. Oggi un giovane su tre, in
Italia, non ha modo di entrare nel mercato del lavoro (fonte: Istat
– Report sull’occupazione giovanile in Italia 2010). Starbytes
si inserisce in questo contesto, come una opportunità innovativa
di lavoro online. In particolare, Starbytes si rivolge a
neolaureati in discipline informatiche e telecomunicazioni,
creativi, professionisti del settore ed esperti di tecnologie
digitali, offrendo loro l’opportunità di lavorare in remoto con
una delle società che più investe e crede nell’innovazione.

Attraverso Starbytes, Reply rivoluziona il modello di business sui
cui si basano, attualmente, i marketplace virtuali di maggior
successo, perché crea un incontro diretto e senza intermediazioni
fra offerta e domanda, garantendo condizioni di massima trasparenza
e tutela sia contrattuale sia retributiva. Dal punto di vista
operativo, il funzionamento di Starbytes è molto semplice. Dopo la
registrazione al sito www.starbytes.it, gli iscritti possono
accedere alla lista dei lavori pubblicati dalle società del Gruppo
Reply, scegliere il progetto che più interessa loro, presentare le
proprie offerte ed iniziare a lavorare da subito.
I progetti disponibili su Starbytes riguardano molteplici ambiti,
tra cui lo sviluppo di applicazioni mobile (iOS, Android), software
testing, data analysis, networking & security e produzioni
multimediali.

“Starbytes è il frutto dei continui investimenti che Reply fa in
innovazione” ha spiegato Filippo Rizzante, Executive Partner di
Reply. “Con Starbytes, in particolare, intendiamo dare una
concreta possibilità di entrare nel mercato del lavoro a quella
componente di professionalità che oggi, a causa delle condizioni
in cui versa il mercato del lavoro, incontra sempre maggiori
difficoltà a trovare solide esperienze lavorative, in cui
esprimere le proprie potenzialità e capacità”.