Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'INTERVISTA

Travel&Expense, Angeli (Accenture): “AI e analytics le chiavi di volta”

Mix di soluzioni IT e consulenza per consentire alle aziende di ottimizzare i costi: la collaborazione con Sap Concur apre a nuovi scenari. Ecco la strategia

05 Feb 2019

Federica Meta

Giornalista

La digital transformation sta rivoluzionando anche il settore HR nonché quello del procurement. In questo scenario si inserisce la collaborazione strategica tra Accenture e Sap Concur che mira ad accompagnare i clienti verso l’innovazione dei processi di gestione di Travel & Expense (T&E), ambito chiave sia per l’HR sia per il procurement. Ne parliamo con Giorgio Angeli, Human Capital Management Lead di Accenture Technology.

Angeli come nasce la collaborazione con Sap Concur?

Oggi le aziende hanno sempre più bisogno di efficientare le operazioni di T&E, non solo in ottica di riduzione dei costi, ma anche di miglioramento dell’experience di chi viaggia e si muove per lavoro. Per Accenture, la partnership con Sap Concur si inserisce nella strategia di “Rotate to the New” che si impegna a valorizzare il digitale in tutti gli ambiti aziendali con un’attenzione particolare ai bisogni delle persone.

Che tipo di soluzioni mettete a disposizione delle aziende clienti?

Sap Concur offre una soluzione integrata e un ecosistema di partnership tramite le quali si possono essere automatizzare ed interconnettere i processi di viaggio e di gestione delle spese. Si tratta di soluzioni per ottimizzare la gestione di note spese e trasferte, rese disponibili in cloud e in modalità SaaS, che si integrano l’una con l’altra acquisendo automaticamente i dati e i giustificativi delle spese, offrendo alle aziende una completa visibilità sulle transazioni aziendali. Oltre a ciò, le soluzioni Concur sono ad oggi pienamente integrate con il resto dell’offering Sap, Erp e SaaS.

Qual è il valore aggiunto che offre Accenture?

Mettiamo a disposizione le nostre competenze multidisciplinari relative all’area Travel & Expense: quella di consulenza strategica e direzionale, integrando le viste di Procurement, Finance e Human Resources; le capability di systems integration, anche tramite il nostro centro di competenza Italiano e la certificazione di implementation partner Concur, e infine i servizi di outsourcing, con focus su disegno e supporto all’implementazione di modelli operativi e shared service centers. In pratica operiamo per realizzare ed ottimizzare, all’interno dei processi e dell’organizzazione aziendali, le soluzioni tecnologiche messe a punto da Sap Concur con un focus su quella che definiamo Intelligent Enterprise Transformation. C’è poi anche una parte di supporto all’esecuzione di processi e di analisi dei dati, con utilizzo di tecnologie avanzate tra cui robotizzazione, AI e predictive analytics.

Questo mix “intelligente” di tecnologia e strategia che tipo di benefici garantisce alle imprese?

Le opportunità di ottimizzazione possono essere colte estraendo valore da tutto il ciclo di vita del T&E aziendale e si pesano, in primis, sul fronte della riduzione dei costi. Benchmark di riferimento posizionano infatti lo spending per T&E in una media di 10-12% delle OpEx aziendali.

E dunque, rispetto a questo valore, quanto si risparmia digitalizzando e integrando il T&E?

La review della policy viaggio in ottica digital, ad esempio, consente risparmi tra il 2% e il 10% delle OpEx T&E, grazie all’adozione di best practice, molte delle quali incorporate nella tecnologia, al bilanciamento del trade-off tra saving e attenzione all’esperienza del viaggiatore. Per la revisione del procurement sono possibili saving tra il 2% e il 5%, determinati da una maggiore capacità di analisi dello spending per categorie di spesa nonché dall’adozione di strumenti di self-booking e connessioni dirette con operatori di settore travel ed hospitality per ridurre il costo delle fee di agenzia. Questi sono solo alcuni degli esempi di come la digitalizzazione dei processi può sostenere una riduzione dei costi. In aggiunta ai benefici quantitativi, diversi nostri clienti perseguono anche obiettivi di miglioramento dell’esperienza del dipendente viaggiatore, dalle attività di prenotazione dei viaggi/hospitality alle attività di consuntivazione delle spese, avendo come target il fornire un’esperienza simile a quella dei migliori servizi di tipo consumer.

Come sta rispondendo il mercato alla “sfida” che avete lanciato insieme a Sap Concur?

Oltre al mercato delle aziende di dimensioni rilevanti e con una forte presenza multinazionale. il modello SaaS adottato da Sap Concur rende le soluzioni decisamente più sostenibili rispetto a quelle Erp tradizionali, anche per organizzazioni di dimensioni più contenute. Quindi direi che è una sfida che ci accingiamo a vincere anche sul mercato italiano, caratterizzato da Pmi tradizionalmente restie a innovare anche per motivi di natura economica. Accenture ha riscontrato un interesse diffuso su diversi settori di attività che caratterizzano il tessuto produttivo tricolore, dal Manufacturing fino al Food and Beverage, passando per il Fashion e i servizi finanziari.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
accenture
G
giorgio angeli
S
sap concur

Articolo 1 di 4