Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Trend Micro e VMware “mixano” le tecnologie per rafforzare la security

Le due società battezzano una soluzione per gli ambienti virtualizzati che riunisce le funzionalità anti-malware agentless e il software VShield Endpoint

17 Ott 2011

Rendere ancora più sicuri gli ambienti virtualizzati. E'
questo l'obiettivo che Trend Micro e VMware sono intenzionate a
raggiungere, tramite l'estensione della partnership per la
commercializzazione di una soluzione completa e integrata.
L'offerta prevede un pacchetto combinato con VMware vShield che
riunisce in un'unica soluzione le funzionalità anti-malware
agentless di Trend Micro Deep Security con il software VMware
vShield Endpoint.

L'accordo permetterà ai partner Trend Micro che si
specializzano in sicurezza e virtualizzazione – o quelli che lo
desiderano fare – di vendere il bundle ai clienti che necessitano
di una soluzione in grado di massimizzare gli investimenti compiuti
a favore della piattaforma VMware, preservare le performance e la
memoria delle macchine server e consolidare più VM su ciascun
server. Trend Micro fornirà un'assistenza esclusiva ai
rivenditori di canale.

Trend Micro diventa dunque Oem per VMware vShield Endpoint e
offrirà una soluzione combinata con Trend Micro Deep Security,
l’anti-malware agentless per datacenter virtualizzati VMware.
Deep Security garantisce una protezione avanzata per sistemi
virtualizzati e l'ultima versione include l’anti-malware
agentless, funzioni di Ids/Ips, protezione delle applicazioni Web,
il firewall, il monitoraggio dell’integrità e moduli di log
inspection.

La soluzione congiunta potenzia le attuali funzionalità firewall,
Ids/Ips e anti-malware agentless di Trend Micro Deep Security
aggiungendo nuove funzioni per l'integrità dei file basate su
VMware vShield. I clienti riceveranno il software e il relativo
supporto in maniera integrata.

“I clienti VMware che hanno adottato le soluzioni Trend Micro che
sfruttano le Api VMware vShield hanno ottenuto vantaggi in termini
di maggior efficienza e consolidamento, superiore protezione e
conformità trasparente – spiega Parag Patel, Vice President,
Global Strategic Alliances, VMware – Con questo nuovo accordo
VMware e Trend Micro rafforzano l'integrazione delle rispettive
tecnologie al fine di consentire un'esperienza cliente ancora
più sicura e razionalizzata”.

Migliaia di clienti in Europa già utilizzano Deep Security,
l’unico prodotto anti-malware agentless disponibile per
proteggere le centinaia di migliaia di server e macchine virtuali
desktop presenti all'interno degli ambienti VMware. Con questo
nuovo accordo Trend Micro amplia ulteriormente le proprie
innovazioni nel campo della sicurezza in collaborazione con VMware,
per fornire vantaggi sia a livello di canale che di
procurement.

“Con questo nuovo accordo Trend Micro intensifica il rapporto con
VMware attraverso un'integrazione ancora più profonda di due
soluzioni leader del mercato, dando vita a un pacchetto di
sicurezza congiunto pensato ad hoc per gli ambienti VMware –
sottolinea Andy Dancer, Cto Emea Trend Micro – Facendo leva su
VMware vShield Endpoint, Trend Micro può ora fornire soluzioni
mirate per quelle imprese che richiedono da un lato i risparmi
tipici della virtualizzazione e dall'altro un livello di
protezione adeguato contro attacchi altamente focalizzatii e
sofisticati”