Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Twitter, Microsoft e McAfee “consiglieri” IT di Obama

Dick Costolo, Scott Charney e David DeWalt entrano nel National Security Telecommunications Advisory Committee. Il presidente Usa: “Manager di valore a servizio dell’amministrazione”

01 Giu 2011

I big player dell’IT entrano nella National Security
Telecommunications Advisory Committee (Nstac) statunitense. Il
presidente Barack Obama ha scelto per il comitato consultivo, che
supporta la Casa Bianca nella definizione delle strategie
innovative, alcuni top manager di Microsoft, McAfee e Twitter.
A fare il loro ingresso nella “comittee” sono Dick Costolo,
numero uno di Twitter, insieme a Scott Charney, vice presidente
corporate del Trustworthy Computing Group di Microsoft e David
DeWalt, presidente della nuova divisione McAfee di Intel.

Nominati dal presidente Usa per fare parte della National Security
Telecommunications Advisory Committee anche Jamie Dos Santos,
attuale presidente e Ceo di Terremark Federal Group e Lisa Hook,
numero uno di Neustar. “Sono orgoglioso di aver nominato uomini
di grande valore a ricoprire ruoli così importanti – ha detto
Obama – E sono lieto che loro abbiano accettato di mettersi a
disposizione dell’amministrazione. Non vedo l’ora di iniziare a
lavorare con loro”.

I nuovi nominati collaboreranno insieme agli altri 19 altri membri
Nstac, tra cui spiccano Ivan Seidenberg, presidente e Ceo di
Verizon, Dan Hesse, Ceo di Sprint, Linda Gooden, vice presidente
esecutivo di Lockheed Martin, e Howard Lance, Ceo di Harris
Corp.

Il comitato è presieduto da James Crowe, numero uno di Level 3
Communications mentre il vice presidente è Maggie Wilderotter,
presidente e Ceo di Frontier Communications.
La Nstac è composta da 30 manager del settore Ict e ha il compito
di fornire raccomandazioni alla Casa Bianca in materia di politiche
di sviluppo nel settore delle telecomunicazioni e
dell’informatica.