Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL CASO

Twitter “spia” tutti i messaggi: le rivelazioni in un video

A lanciare il j’accuse un ingegnere interno alla società secondo il quale ci sarebbe un team dedicato a esaminare nel dettaglio le conversazioni, anche quelle private e cancellate. Il microblog replica ma non smentisce in toto: “Accesso per scopi legittimi, ma nessuno scopo proattivo”

17 Gen 2018

Mila Fiordalisi

Condirettore

Un team di almeno 300-400 persone dedicato a spiare i profili e i messaggi personali degli utenti. Questa l’accusa mossa a Twitter dall’ingegnere Clay Haynes – dipendente del microblog – e fatta circolare in un video da Project Veritas, sito dell’attivista conservatore e regista James O’Keefe. Secondo l’ingegnere del microblog tutti i messaggi inviati attraverso la piattaforma, inclusi quelli privati e persino quelli cancellati, non solo verrebbero conservati ma accuratamente esaminati dal personale dell’azienda. Twitter ha smentito solo in parte la notizia in una dichiarazione a Buzzfeed: “Non esaminiamo i messaggi diretti in modo proattivo. Un numero limitato di dipendenti ha accesso a queste informazioni per scopi legittimi, e applichiamo rigorosi protocolli di accesso per quei dipendenti”. E l’azienda ha specificato che l’accesso ai messaggi avviene “in risposta a segnalazioni”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

M
messaggi spia
T
twitter

Articolo 1 di 5