Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Una suite per consumi energetici sotto controllo

30 Giu 2010

Cisco ha presentato nuove tecnologie basate sul portfolio di
soluzioni Connected Grid, che consentono agli utenti così come
alle aziende di monitorare e gestire al meglio i propri consumi
energetici con l’obiettivo di risparmiare e ridurre le emissioni
di gas serra.

In particolare, la soluzione Cisco Home Energy Management permette
ai clienti di controllare in modo semplice il loro consumo di
energia; Cisco Network Building Mediator Manager 6300 permette una
gestione centralizzata dei Smart Connected Buildings in tutte le
diverse aree, ed i nuovi Router e Switch Connected Grid 
permettono alle utility di fornire in modo più efficiente ed
affidabile ad aziende e abitazioni l’elettricità proveniente
dagli impianti di generazione, il tutto con una migliore gestione
dell’energia ottenendo sia benefici economici che ambientali.

La soluzione Cisco Home Energy Management (Hem) per le utility è
caratterizzata dal Home Energy Controller (Cgh-100), un display
montato a muro che comunica con altri dispositivi domestici
intelligenti come ad esempio contatori, prese e termostati
programmabili, per ottimizzare la gestione energetica all’interno
dell’abitazione, così come i relativi servizi consumer.

Cisco Network Building Mediator Manager 6300 è una componente
fondamentale dell’iniziativa Smart Connected Buildings di Cisco
per trasformare il modo in cui gli edifici vengono costruiti,
gestiti e vissuti. Ѐ la prima soluzione disponibile sul mercato
che visualizza informazioni di presenza della rete, fornendo agli
operatori una visibilità in tempo reale relativa allo stato e
all’accessibilità dei loro impianti.  

Cisco ha inoltre presentato nuovi router e switch progettati
specificatamente per le infrastrutture di comunicazione Smart Grid.
Insieme, queste nuove soluzioni, particolarmente resistenti e
ideate per le sottostazioni, formano una soluzione di rete
altamente sicura e gestibile per integrare le comunicazioni basate
su Ip (Internet Protocol) con la potenza grid  per un controllo e
un monitoraggio intelligente. Il portfolio Connected Grid
permetterà alle utility di fornire l’energia elettrica
proveniente dagli impianti di generazione ad aziende e abitazioni
in modo più affidabile ed efficiente, il tutto con una migliore
gestione dell’energia ottenendo sia benefici economici che
ambientali.

"Enel ha una visione proiettata al futuro su come sviluppare
l'infrastruttura Smart grid del 21° secolo, in grado di
fornire opportunità economiche e benifici ambientali –ha
dichiarato Paola Petroni, vice president, infrastructure and
networks division, Enel Group -. Siamo lieti di lavorare con
aziende come Cisco con l'obiettivo di fornire energia elettrica
a milioni di clienti in modo efficiente e affidabile".