Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

LA PARTNERSHIP

Ericsson-Microsoft: colpo d’acceleratore sull’Internet of Things

Si punta ad abbreviare i tempi di lancio di nuovi servizi su reti mobili. Il Cso della casa svedese Niklas Heuveldop: “Rimuoveremo le complessità per mettere l’innovazione alla portata delle aziende”

18 Mag 2017

L’alleanza tra Ericsson e Microsoft si rafforza nel campo dell’Internet of things: le due aziende infatti hanno deciso di unire gli sforzi per rafforzare ulteriormente l’ecosistema globale dell’Internet delle Cose, “abilitando le enterprise – si legge in una nota della casa svedese – ad abbreviare i tempi di lancio di nuovi servizi IoT basati su reti mobili.

L’Ericsson IoT Accelerator permette alle imprese di sviluppare le loro soluzioni IoT usando Azure, che li connette direttamente all’ecosistema degli operatori mobili, grazie all’utilizzo del servizio di gestione della connettività offerto dalla Ericsson Device Connection Platform (Dpc), che è parte dell’Ericsson IoT Accelerator, un’offerta cross-industry orizzontale basata su cloud, che comprende sia servizi di piattaforma che servizi dedicati al prodotto, destinati a operatori di telecomunicazioni e a settori industriali selezionati – prosegue il comunicato – e fornisce un insieme continuo di funzionalità offerte come servizio per consentire la creazione e l’implementazione di soluzioni legate all’IoT.

Il servizio di gestione della connettività dell’Ericsson IoT Accelerator consente agli operatori di telecomunicazioni di progettare, lanciare ed evolvere le offerte IoT per le aziende che richiedono la connettività cellulare; inoltre fornisce alle imprese una completa capacità di controllo e automazione per la gestione della connettività per i dispositivi IoT. “Collaborando con un numero sempre crescente di operatori collegati alla Ericsson Dcp – prosegue la nota – essi stessi possono affrontare le esigenze delle imprese globali senza effettuare investimenti individuali. La piattaforma dà all’azienda un’esperienza di servizio unificata per tutti i dispositivi in uso”.

“L’ultimo Ericsson Mobility Report rivela che nel 2018 l’Internet delle Cose supererà la telefonia mobile come principale categoria di dispositivi connessi – afferma Niklas Heuveldop, Chief strategy officer e Head of technology and emerging business in Ericsson – Oggi le imprese stanno affrontando una grande sfida legata alla complessità dell’implementazione dell’IoT. La nostra collaborazione con Microsoft, combinando le tecnologie innovative e gli ecosistemi leader del settore, rimuove la complessità e porta le potenzialità dell’IoT più vicine alle imprese di tutto il mondo”.

“Lavorare insieme ad Ericsson ci aiuta a soddisfare i nostri clienti e partner – aggiunge Sam George, Microsoft director of Azure IoT, Microsoft Corporation – grazie all’abilitazione di ulteriori alternative per controllare i loro dispositivi IoT connessi su rete cellulare”.