Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Buongiorno: migliora il debito. Nel 2010 obiettivo crescita

La società di mobile entertainment chiude l’anno con revenues a 259 mln e un indebitamento che scende di 18 mln di euro

02 Feb 2010

Il 2009 di Buongiorno si chiude con ricavi in crescita. La
multinazionale attiva nel mobile entertainment ha preso visione dei
dati preliminari di chiusura del 2009, annunciando ricavi
consolidati di circa 259 milioni di euro, a fronte 316 milioni nel
2008, e un Ebitda di circa 39 milioni di euro, in miglioramento del
15% (nel 2008 era 39,8 milioni).
L’Indebitamento finanziario netto preliminare al 31 dicembre 2009
è di circa 48 milioni di euro, in miglioramento di circa 18
milioni rispetto al dato del 31 dicembre 2008 (66,7 milioni ) e di
circa 6 milioni rispetto ai 54,7 milioni al 30 settembre 2009.
L’indebitamento lordo è stimato a circa 86 milioni di euro, con
una riduzione di 26 milioni rispetto al 31 dicembre 2008, e la
cassa è di 38 milioni di cui 3 milioni risultano vincolati per una
operazione commerciale.

“Siamo soddisfatti di come si è chiuso il 2009 – commenta Il
Ceo di Buongiorno, Andrea Casalini  – che è stato per noi un anno
di consolidamento in cui abbiamo confermato la qualità del nostro
business in termini di stabilità dei profitti e generazione di
cassa, oltre ad avere gettato le basi per lo sviluppo delle nuove
linee di business, con investimenti che hanno pesato sull’Ebitda
per oltre 3 milioni di euro. Guardiamo ora con fiducia al 2010,
anno in cui vogliamo tornare a crescere ed ad aumentare gli
investimenti nelle nuove iniziative”. I risultati definitivi
dell’esercizio 2009 saranno esaminati dal Consiglio di
amministrazione convocato per il 15 marzo 2010.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link