Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Cambio al vertice dell’Icann Rod Beckstrom nuovo Ceo

Beckstrom dovrà rispondere alle richieste provenienti dalla Ue su una gestione più condivisa della Rete

29 Giu 2009

Cambio al vertice dell’Icann (Internet Corporation for Assigned
Names and Numbers.). L’organismo che gestisce gli indirizzi Web
ha scelto Rod Beckstrom, ex  direttore del National Cybersecurity
Center degli Stati Uniti, come nuovo Ceo.  “Rod Beckstrom ha
esattamente il genere di preparazione tecnica e personale di cui ha
bisogno l'Icann, specie per il periodo di crescita e
cambiamento senza precedenti per Internet nel quale ci stiamo
addentrando”, ha spiegato Peter Dengate Trush, Board Chairman
dell'Icann.
Il nuovo Ceo ha salutato la nomina sottolineando l'importanza
dell’organismo che si prepara a presiedere. “La prova che
l'Icann funziona è che Internet stessa funziona”, ha
puntualizzato.
Primo punto nell’agenda di Beckstrom è il rinnovamento del
sistema di controllo della Rete gestito dall’Icann, richiesto in
particolar modo dall’Unione europea. Nei giorni scorsi il
commissario alla Società dell’Informazione, Viviane Reding,
aveva esposto chiaramente le istanze della Ue e aveva identificato
nel prossimo autunno (alla scadenza dell’accordo tra Icann e
Ministero del Commercio Usa) il momento ideale per fornire
all’organismo un respiro più internazionale.