Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Da gennaio crescono del 7,8% investimenti pubblicitari online

Wind, Vodafone, Telecom Italia nella classifica Top Spender dei primi cinque mesi del 2009

13 Lug 2009

Scendono gli investimenti pubblicitari nei primi cinque mesi del
2009. In tutto ammontano a 3.795 milioni con una flessione del
16,5% rispetto al corrispondente periodo del 2008. Wind, Unilever,
Vodafone, Ferrero, Volkswagen, Barilla, Telecom It. Mobile,
L'Oreal, Procter&Gamble e Danone guidano la classifica dei Top
Spender dei primi cinque mesi dell'anno con investimenti pari
524 milioni, il -10,0% sul corrispondente periodo del 2008. Di
queste dieci aziende soltanto due hanno incrementato gli
investimenti rispetto all'anno scorso.

La televisione, considerando sia i canali generalisti che quelli
satellitari, marchi Sky e Fox, mostra una flessione sul periodo del
-14,8% e sul singolo mese del -13,2%. L'analisi per settore
evidenzia per le telecomunicazioni una crescita del 5,2%, +40,0%
maggio 2009 su maggio 2008. La radio diminuisce del 18,6% da
gennaio a maggio 2009 rispetto al corrispondente periodo del 2008 e
del 16,0% nel confronto mensile. Fanno registrare variazioni
negative Cinema (-16,0%), Cards (-18,0%) e Direct mail (-17,8%). In
leggera crescita l'Out of Home Tv (+1,6%).

Performance, invece, sempre positiva per Internet che cresce del
+7,8% raggiungendo i 243,5 milioni. A maggio 2009 i navigatori
attivi sono stabili a 22 milioni. L’arrivo della bella stagione
riduce lievemente il tempo speso online, che è 27 ore e 20 minuti,
circa 25 minuti in meno rispetto ad aprile. I consumi di Internet
sono stati comunque alti se confrontati con il mese di maggio del
2008: ogni navigatore si è collegato in media 35 volte contro le
30 di un anno fa, ha trascorso online 5 ore e 45 minuti in più e
ha visitato 79 siti, 7 in più.

Per quanto riguarda le categorie di siti più visitate, non cambia
nulla in termini di ranking nelle prime 5 categorie. Tra le altre
categorie, da segnalare la crescita dei siti di news e di sport
(entrambi +6% rispetto ad aprile) e di quelli legati alla salute,
al benessere e al fitness (+7%), mentre in termini di tempo speso
online si segnala la forte crescita dei siti di scommesse e azzardo
online (Gambling/Sweepstakes), che con la legalizzazione del poker
online in Italia sta vivendo un vero e proprio boom con oltre 5
milioni di utenti che passano online in media due ore al mese (il
3% del time budget complessivo di internet). Oltre 6 milioni di
individui si collegano a internet dal cellulare o da un altro
dispositivo mobile. Per quanto riguarda le categorie più visitate,
al primo posto troviamo i portali generalisti, visitati da quasi il
90% dei navigatori mobile. Seguono poi le email, utilizzate da
oltre la metà e i siti di news, che attraggono più di un terzo
degli utenti web in mobilità.