Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Debutta Next-tv, portale “in diretta” con la televisione del futuro

23 Nov 2010

“Negli Stati Uniti 8 navigatori su 10 guardano regolarmente video
in streaming. E’ una rivoluzione che sta arrivando anche in
Italia. Vogliamo dare uno strumento in più per interpretare il
mercato: ai giovani che aspirano a fare tv, nuova tv, alle imprese
che studiano nuove forme di business e, perché no, anche alla
politica in cerca di un rapporto più diretto con i cittadini”.
Con queste parole Francesco Soro, presidente dei Corecom italiani e
del Corecom Lazio annuncia il lancio sul Web del primo portale
italiano sulla Tv del futuro. Dopo alcune settimane di
sperimentazione è infatti online Next-Tv (www.next-tv.it),
l’iniziativa voluta dal Corecom Lazio con l’obiettivo di
diffondere in modo innovativo le informazioni quotidiane.

“L’offerta di un news-site ad aggiornamento quotidiano –
spiega Soro – assume una duplice preziosa funzione: fornire uno
strumento di lettura analitica di un mercato tanto in rapida
evoluzione quanto ancora scarsamente codificato e, al tempo stesso,
aggregare intorno a un punto di riferimento web stabile il flusso
di dati utili per agire all’interno di questo stesso
mercato”.

Su Next-tv c’è tutto quello che serve per orientarsi in un
universo che cambia ogni giorno: una sezione dedicata alle fiction
sul web, dove ormai si cimentano star del calibro di Meryl Streep,
Tom Hanks, Keanu Reeves. Approfondimenti su come la politica
utilizza la nuova frontiera della comunicazione ma anche su come la
web tv usa la politica. Per gli scettici si consiglia la lettura
dell’articolo sullo “Slurpee Unity Tour 2010”, webseries
liberamente ispirata dal presidente degli Stati Uniti, Barack
Obama.

Sul portale, dunque, si possono trovare tutte Informazioni, dati,
analisi per comprendere le potenzialità di questo settore anche
dal punto di vista economico e professionale. Informazioni utili in
primo luogo ai giovani video maker, montatori, doppiatori,
aspiranti giornalisti spesso messi ai margini del sistema
televisivo italiano ma, comunque, i candidati numero uno a vivere
da protagonisti la stagione della new television.