Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Giornali, ora si fa pagare anche il Boston Globe

Sperimenta un inedito business model il giornale americano (di proprietà del New York Times) che inaugura una forma di abbonamento settimanale

12 Set 2011

The New York Times, l'editore dell'omonima testata,
annuncia il debutto del nuovo sito destinato a generare revenue dai
lettori online del suo Boston Globe. Il giornale, uno primi 30
americani, sperimenterà però una diversa modalità per il
pagamento da quanto finora messo in atto dal Wall Street Journal,
Financial Times, Times di Londra e New York Times. Da stamane chi
visita il sito del giornale trova un avviso che invita alla
registrazione. La prova gratuita dura fino al 1 ottobre.

Il Globe appartiene al portale di informazione cittadina, il
Boston.com, il cui piatto forte è costituito da aggiornamenti di
cronaca in tempo reale, sport, servizi e lifestyle, guide ai locali
e alla vita metropolitana. Il portale (con una propria redazione e
modello di business centrato sulla pubblicità), rimarrà gratuito,
ma il numero di articoli del Globe pubblicati dal Boston.com
diminuiranno: tre quarti dei contenuti del giornale dovrebbero da
ora in poi essere a pagamento. Per leggere il Globe si pagheranno
3,99 dollari la settimana, con un abbonamento che vale non solo per
l'online ma anche per le altre piattaforme, dai tablet (iPad
compreso) ai telefonini.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link