Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Il Belgio contro Apple: nel mirino finisce iPad

Il Governo chiede all’Antitrust di verificare se sussiste abuso di posizione dominante sugli abbonamenti  ai giornali via iTunes. La Mela trattiene il 30% dei proventi: “A rischio i margini di profitti del comparto”

17 Gen 2011

Il governo del Belgio ha chiesto all'antitrust nazionale di
avviare un’indagine su Apple, in merito a possibile abuso di
posizione dominante. Sotto la lente è finita la vendita di
abbonamenti a quotidiani da visualizzare tramite iPad.

Lo ha annunciato Vincent Van Quickenborne, il ministro belga
dell'Economia, precisando che la vendita da parte di Apple di
quotidiani e riviste in lingua belga e olandese in esclusiva
tramite iTunes “sembra un abuso di posizione dominante”.

La quota del 30% trattenuta da Apple sul prezzo degli abbonamenti
“potrebbe avere conseguenze enormi sui margini di profitto nel
settore”, aggiunge il ministro, aggiungendo che Apple ha anche
chiesto agli editori di fornire i dettagli sui dati di pagamento
dei clienti.