Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Il Parlamento europeo si dà al “mobile”

Disponibile “Europarl mobile”, versione del sito Web dedicata agli utenti di smartphone. E sulla pagina Facebook una nuova funzionalità per accedere più velocemente ai profili dei deputati

15 Lug 2011

L’Europa spinge sulla comunicazione digitale. Il Parlamento
europeo lancia due nuovi strumenti online: Europarl mobile, la
prima versione mobile del suo sito web e una nuova funzione sulla
sua pagina Facebook, che fornisce una serie completa di link ai
social media e all'attività online dei deputati europei.

La versione mobile del portale è stata progettata specificatamente
per gli utenti di smartphone e dispositivi simili. Questa versione
permette un accesso più chiaro ai contenuti principali del sito
centrale e di navigare in modo più semplice. Le innovazioni sono
rivolte in particolare a chi ha un interesse professionale per le
attività parlamentari: potrà infatti facilitare i giornalisti che
desiderano ricevere in tempo reale gli ultimi aggiornamenti del
servizio stampa o trovare rapidamente l'ordine del giorno di
una riunione. Il sito è disponibile all'indirizzo:
http://m.europarl.europa.eu.

La pagina Facebook del Parlamento europeo, così come la pagina
"Fan", include ora un'applicazione che consente agli
utenti di individuare velocemente i profili dei parlamentari
europei e la loro presenza su altre piattaforme online, tra cui
Twitter, blog vari e il sito ufficiale del Parlamento europeo.

Quasi il 70% dei parlamentari europei è presente su Facebook
(contro il 60% dello scorso anno) e lo utilizza regolarmente per
comunicare con i cittadini. In totale, i deputati hanno circa 1,5
milioni di "amici" e "fan" su Facebook, e più
di 340.000 "seguaci" su Twitter (contro i 215.000
dell'anno scorso).