Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Infondate le notizie sul delisting

08 Giu 2011

“La notizia riportata da organi di stampa in merito a operazioni
di delisting del titolo Telecom Italia Media è priva di qualsiasi
fondamento”. Lo precisa in una nota Telecom Italia in riferimento
a quanto riportato oggi da Milano Finanza. Il quotidiano
finanziario riferiva infatti di un possibile delisting del titolo
TiMedia da parte della controllante Telecom Italia per gestire più
agevolmente eventuali accordi con il gruppo Espresso.

Marco De Benedetti, dal canto suo, fa sapere che Carlyle non è
interessato a operazioni su Telecom Italia Media o su La7. Il
managing director per l'Italia del fondo di private equity non
si pronuncia sull'interesse della sua famiglia e della holding
Cir per l'asset editoriale di Telecom Italia. A chi gli ha
chiesto se qualche De Benedetti guarda a TiMedia, il manager ha
risposto: "Noi col fondo no. Poi io non mi occupo dal punto
vista operativo delle attività che fanno capo al gruppo Cir, non
sono la persona più adatta a rispondere. Non parlo di cose di cui
non mi occupo".
Marco De Benedetti, che ha parlato a margine di un evento in
Bocconi, siede nel Cda di Cofide, la holding che detiene la quota
di riferimento di Cir. Nei giorni scorsi Carlo De Benedetti aveva
definito "fantasie" i rumors di un interesse
dell'Espresso, controllata di Cir, per TiMedia.