Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Lo streaming di Hulu nel mirino di Apple

Vale oltre 2 miliardi di dollari la società di abbonamento video, in cerca di acquirenti dal mese scorso. Se andasse in porto l’acquisizione consentirebbe all’azienda guidata da Steve Jobs di incrementare l’offerta di contenuti di iTunes e Apple Tv e sostenere la sfida a Netflix

22 Lug 2011

Tempo di shopping in vista per Apple? Nelle mire della società
potrebbe esserci Hulu, pioniere del video streaming, in vendita dal
mese scorso. Una mossa (secondo Bloomberg che lancia
l'indiscrezione) che consentirebbe all'azienda guidata da
Steve Jobs, e che può contare su 76,2 miliardi di dollari, di
arricchire il proprio "arsenale" video con un servizio in
abbonamento e irrobustire così la competizione con Netflix.

I proprietari di Hulu (Walt Disney, News Corp, Comcast e Nbc
Universal) offrono cinque anni di estensione dei diritti
televisivi. Il prezzo potrebbe essere superiore ai 2 miliardi di
dollari.
Apple tipicamente non effettua mega acquisizioni. Una delle
maggiori è stata quella, nel 1996, di NeXt Software per 400
milioni di dollari: l'operazione riportò Steve Jobs in
azienda.

In realtà Apple è solo l'ultima azienda in ordine di tempo a
candidarsi all'acquisto di Hulu. Prima ci sono state Google,
Microsoft, Yahoo!.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link