Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Nasce “Tam Tam”, la web-rivista del Pd

Riflessione politica e contributi intellettuali. Bersani: “La Rete non è solo lo spazio del pensiero corto”

27 Giu 2011

Il Pd ha "fiducia nel pensiero, nel confronto, nella
riflessione e nella partecipazione. Tutte le cose che fa il Partito
democratico sono in polemica e in alternativa al modello
berlusconiano", così come "Tamtam", la nuova
rivista on line del partito aperta a "contributi
intellettuali". Con queste parole il segretario del Pd, Pier
Luigi Bersani, lancia il nuovo periodico di cultura politica che
viaggerà in rete sul sito www.tamtamdemocratico.it.

"Speriamo – spiega Bersani in conferenza stampa – faccia molta
strada e possa consentire che la discussione pubblica di un partito
aperto si concentri anche in momenti di riflessione". La sfida
del leader democratico è "sfatare il luogo comune secondo cui
la rete sia solo il luogo dell'immediatezza e del pensiero
corto". "Noi – ci tiene a sottolineare Bersani – pensiamo
che si possa riflettere e che questo possa essere un esercizio
collettivo".
Alla presentazione della nuova rivista erano presenti il senatore
Franco Monaco che sarà direttore editoriale, Stefano Di Traglia
responsabile della comunicazione e Alfredo D'Attorre
coordinatore del comitato editoriale della rivista.

Lo stesso Monaco afferma che Tamtam "non inseguirà
l'attualità politica in senso stretto, ma darà spazio alla
riflessione e al confronto tra idee situate
politicamente".

Il primo numero di Tamtam è dedicato al tema dell'uguaglianza
e spicca un editoriale proprio del segretario del Pd. "Andremo
un po' controcorrente, rispetto ai linguaggi veloci,
interattivi e semplificati degli strumenti che siamo soliti
utilizzare su internet. Vogliamo aggiungere – scrive Bersani – il
nostro tam tam al grande tam tam delle Rete, ma un po'
contropelo, provando a metterci dentro qualcosa su cui riflettere,
magari anche con calma. Qualcosa da leggere e che faccia
pensare".