Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Paperoni hi-tech: Zuckerberg supera Jobs

Il fondatore di Microsoft, Bill Gates, si conferma il più ricco d’America per il 17esimo anno consecutivo. Ma la fortuna del creatore di Facebook è aumentata del 245% in appena dodici mesi

24 Set 2010

Bill Gates paperone d'America. In base alla classifica Forbes
2010 dei 400 americani più ricchi, il fondatore di Microsoft, si
conferma la persona più facoltosa degli Stati Uniti per il 17mo
anno consecutivo, con una fortuna stimata a 54 miliardi di dollari,
4 miliardi in più dello scorso anno.

La vera sorpresa però riguarda Mark Zuckerberg, fondatore di
Facebook, che è diventato più ricco persino di Steve Jobs.
Zuckerberg ha un patrimonio personale di 6,9 miliardi di dollari,
che gli permette di salire al numero 35 della classifica. Il balzo
è dovuto ai 4,9 miliardi che ha aggiunto alla sua fortuna
personale, che è cresciuta del 245% durante l’ultimo anno.

Il fondatore della Apple si piazza invece al quarantaduesimo posto,
avendo aggiunto “solo” un miliardo di dollari al suo reddito
netto dello scorso anno, per un totale di 6,1 miliardi di dollari.
Al terzo posto della classifica un altro paperone del web, Larry
Ellison, fondatore di Oracle con una fortuna di 27 miliardi.

Al secondo posto c'è l'investitore Warren Buffett, con 45
miliardi di dollari, al termine di un anno che avrebbe visto il suo
patrimonio crescere di 5 miliardi. Christy Walton, l'erede di
Sam Walton della Walmart è quarto con 24 miliardi (+2,5).

Dalla classifica emerge che i ricchi americani diventano sempre
più ricchi: nel 2010 la loro fortuna è aumentata dell'8% a
1.370 miliardi di dollari rispetto al 2007. Su 400 paperoni, 217
hanno accumulato in un anno più ricchezza, soltanto 84 l'hanno
vista diminuire.