Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Rivoluzione convergenza, arriva il decoder CuboVision

Telecom Italia presenta domani il set top box che integra contenuti della Tv digitale terrestre a quelli multimediali prodotti su Internet

14 Dic 2009

La Tv del futuro? Si chiama CuboVision ed è firmata Telecom
Italia. Il prodotto, che l’azienda presenterà ufficialmente
domani 15 dicembre, è un set top box in grado di convogliare sulla
televisione contenuti televisivi : canali Dtt, canali lineari IP,
Contenuti Video on demand; contenuti personali (foto, filmati,
musica) nonché tradizionali servizi Internet. A potersi dotare di
Cubo Vision non saranno solo i 6 milioni di utenti a banda larga di
Telecom Italia ma anche tutti quelli degli altri operatori: il
cubo, infatti, funziona su tutte le linee Adsl, anche su quelle
degli operatori alternativi.

Si tratta del primo prodotto consumer fortemente innovativo
presentato da quando Franco Bernabè è sulla tolda di comando di
Telecom Italia. L’amministratore delegato ha da tempo scommesso
sulla convergenza tra Internet e Tv e con il cubo ha tutta
l’intenzione di vincerla questa scommessa. L’idea è stata
curata da Luca Tomassini, head of broadband content di TI che ha
pensato a un prodotto rivoluzionario che integra le funzioni della
vecchia e cara Tv con quelle del Web.
L’innovazione che caratterizza il box riguarda anche il business
model che si ispira un po’ a quello dell’iPhone. Niente
abbonamenti dunque. Il reveue sharing sarà sulla vendita del
prodotto e, soprattutto, sui contenuti on demand  che i produttori
di contenuti vorranno inserire nel Cubo.

Nello specifico il Cubo è dotato di decoder digitale terrestre per
vedere i canali in chiaro un mediacenter evoluto per memorizzare e
condividere i contenuti multimediale, infine un mediaplayer IP,
collegato ad una connessione Internet dà accesso al vasto mondo
dei contenuti multimediali online.
Ma cosa si può fare concretamente con questo “concentrato” di
tecnologia? Prima di tutto vedere la Tv tradizionale e, poi, fruire
di news e info, provenienti direttamente dal Web. Come il servizio
meteo a cui si accede dal telecomando, semplicemente premendo un
piccolo tasto. Stessa modalità per visionare le news o i canali
video della Rete (Youtube compreso, da cui si possono anche
selezionare i video per vederli sulla Tv). Da CuboVision, infine,
è possibile vedere i contenuti della nuova tv on demand gratuita
de La 7 (La7.tv).

Il box è interamente progettato e prodotto in Italia. Il
produttore è Visionee, azienda di Treviso mentre per il
manifacturing ci si è affidati alla Finmek (azienda in
liquidazione) che, proprio per realizzare CuboVision, ha richiamato
dalla cassa integrazione i suoi operai a seguito di un accordo tra
Visionee e il commissario liquidatore.

Anticipando il lancio di Cubo Vision, intervistato da Lucia
Annunziata nella trasmissione in 1/2 Ora, Franco Bernabè ha detto
che "si tratta di un'innovazione molto importante che
trasformerà il modo di vedere la tv. Uno strumento unico e nuovo
che unisce decoder unico e servizi innovativi".