Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Romaeuropa Webfactory fa il bis

16 Set 2009

Prende il via la seconda edizione di Romaeuropa Webfactory, il
laboratorio virtuale nato dalla collaborazione tra Fondazione
Romaeuropa e Telecom Italia. Dopo il successo riscosso dalla prima
edizione e la premiazione dei vincitori, la community di artisti
più attivi del web riprende la sua attività e lancia quattro
nuovi concorsi aperti a tutti i creativi d’Italia.

Dal 30 settembre fino al 2 marzo sarà possibile proporre
un’opera a tema libero per una delle quattro sezioni Video Art
per l’espressività artistica applicata al video, Music@ per la
musica elettronica e i suoni digitali, 100words per la scrittura
innovativa, e Spot per la creatività pubblicitaria. Ciascuna area
sarà coordinata da un artista, un critico o un esperto che
seguirà il concorso come tutor: Video Art si avvarrà
dell’esperienza di Giuseppe La Spada, artista digitale vincitore
del prestigioso Webby Awards, Music@ di Fennesz, virtuoso
dell’elettronica celebre per le sue collaborazioni con Ryuichi
Sakamoto, 100 words della Scuola Holden, la scuola di scrittura e
storytelling fondata da Alessandro Baricco, e Spot di TheBlogTV, la
factory specializzata nella produzione di programmi televisivi e
advertising user generated. Inoltre quest’anno ci saranno due
guide d’eccezione: per la sezione Video Art, Anna Mattirolo,
direttore del Maxxi Arte, e per Music@ Carlo Antonelli – direttore
di Rolling Stones – che coinvolgerà i big della musica nominandoli
a sorpresa “tutor per un giorno”.

Dal 12 marzo al 15 aprile sarà la volta della seconda fase del
concorso, a cui accederanno i 30 finalisti di ciascuna categoria. I
creativi selezionati per Video Art, Music@, e 100 words dovranno
cimentarsi in un “mash up” creando un’opera originale a
partire rispettivamente da un’opera di video arte, un brano di
musica e un “set” di parole messi loro a disposizione dai
tutor. Gli artisti della sezione Spot saranno invece chiamati a
produrre il nuovo trailer per la REWF.

In palio il premio finale di 5.000 euro in gettoni d’oro e la
partecipazione alla prossima edizione del Romaeuropa Festival, in
programma per l’autunno 2010. A decretare i vincitori della prima
fase del concorso sarà il voto della giuria popolare, espresso da
tutti gli iscritti alla community online, mentre la giuria di
qualità, costituita dai tutor di ciascuna area, nominerà i
vincitori della fase finale.

Tra le novità del concorso di quest’anno, l’adozione di
licenze Creative Commons, che permetteranno a tutti gli autori di
decidere il livello di diffusione e condivisione applicabile alle
opere presentate, e la partnership con BeatPick, che metterà a
disposizione dei creativi numerosi brani di cui servirsi
gratuitamente per la realizzazione dei propri lavori.

Inoltre la piattaforma di Romaeuropa Webfactory si presenta
completamente rinnovata, nel design e nelle funzionalità; un
restyling pensato per favorire una maggiore interazione tra utenti
e curatori, e tra gli stessi membri della community. La nuova
sezione “Open Space”, ad esempio, ospiterà i contributi non
solo di artisti e creativi ma anche di tutti gli appassionati
d’arte iscritti alla community, che potranno pubblicare articoli
e commenti.

Sempre più frequente sarà infine la partecipazione di Romaeuropa
Webfactory a manifestazioni e festival in tutta Italia, come già
accaduto di recente presso il Circuito Off della Mostra del Cinema
di Venezia, Perse visioni di Polignano a mare e Dance City di
Foligno. Per le prossime settimane è già prevista la
partecipazione al Move Festival di Firenze e al Free Shout di
Prato.

Romaeuropa Webfactory opera grazie alla collaborazione tra
Fondazione Romaeuropa, attiva nell’ambito culturale e artistico e
organizzatrice del Festival Romaeuropa in programma in autunno
nella Capitale, e Telecom Italia, impegnata nello sviluppo della
tecnologia e nella diffusione della cultura digitale nel nostro
Paese.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link