Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Sky porta Mediaset in tribunale per gli “spot negati”

Sullo sfondo la strategia sempre più aggressiva di Mediaset sulla piattaforma della pay tv con Mediaset Premium in diretta concorrenza con Sky

17 Set 2009

News Corp. (che controlla Sky Italia) ha presentato a Milano un
ricorso d’urgenza contro Mediaset per aver impedito l’acquisto
di spazi pubblicitari sulle sue reti (Canale 5, Rete 4, Italia 1).
La replica di Cologno Monzese: “Esposto sconcertante avanzato da
un monopolista”. E’ cominciata così una battaglia che si
preannuncia infuocata e che chiude per sempre “quel tacito
accordo di non belligeranza”, come lo definisce Daniele Lepido de
Il Sole 24 Ore, che negli anni scorsi sembrava valere tra Sky e
Mediaset. “Chiusa l’era dei sorrisi forzati che permettevano
alla Fox di Murdoch – il cui impero fattura oltre 30 miliardi di
dollari – di vendere a Italia 1 alcune delle sue serie più
cool”, sale ora la tensione tra le due aziende, “con tanto di
colpo di scena in Tribunale”. L’esposto presentato dalla News
Corp. a Milano contro Rti e Publitalia parla di “violazione della
legge antitrust comunitaria, in base all’articolo 82 del trattato
europeo, e delle norme italiane in materia di comunicazione”.

Durissima la reazione di Cologno Monzese: “Stupisce che un
operatore che nel mercato della pay tv satellitare è monopolista
assoluto avvii un’azione legale contro un’altra azienda
televisiva accusandola di violazione delle norme antitrust”.
“Che i rapporti tra le due piattaforme non fossero idilliaci lo
dimostra la storia recente”, sottolinea Lepido, ricordando i
numerosi episodi, dal raddoppio dell’Iva sulla pay tv decisa dal
governo Berlusconi all’improvviso aumento dei criptaggi dei
programmi della Rai su Sky al fallimento annunciato della
trattativa tra Masi e Mockridge per Raisat fino al presunto
boicottaggio sui film Medusa. La partita ora vale, riporta il
giornalista de Il Sole, “30 milioni di euro, l’ammontare degli
investimenti annui di Sky Italia in spot televisivi, quasi tutti
assorbiti proprio dalle reti di Cologno Monzese. Sullo sfondo la
strategia sempre più aggressiva del Biscione proprio sulla
piattaforma della pay tv con Mediaset Premium, in particolare con
l’offerta in abbonamento, in diretta concorrenza con Sky, anche
sul calcio”.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link