Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

STRATEGE

Alfano (Pdl): “Agenda digitale per l’Italia”

In occasione del battesimo del nuovo sito del partito il segretario lancia “una strategia per fare dell’innovazione un motore del Pil”

26 Gen 2012

M.S.

A 18 anni dalla discesa in campo di Silvio Berlusconi, il Pdl presenta il nuovo sito internet del partito e il segretario Angelino Alfano lancia uno dei punti "principali del futuro programma di governo: l’agenda digitale per l’Italia". Alla presenza dei due capigruppo di Camera e Senato, Fabrizio Cicchitto e Maurizio Gasparri, Alfano sottolinea come il nuovo portale abbia anche un significato politico: "è il segno di una strategia piu’ ampia che punta sulle nuove tecnologie e vuole fare del digitale un motore del Pil e un fattore di creazione di nuovi posti di lavoro". Il segretario del Pdl si spinge oltre, e lascia immaginare la nascita in Italia "di una nostra Silicon Valley", l’idea – insiste – e’ di "far nascere anche qui un Facebook italiano o un Google italiano e incrementare cosi’ l’incidenza dell’economia digitale sull’insieme dell’economia italiana". Alfano annuncia quindi che "gia’ dalla prossima settimana avvieremo una interlocuzione attiva con tutti i principali player per dar vita ad una Accademia politica digitale e avremo come obiettivo quello di incentivare lo sturt up".


Il sito, illustrato nei suoi dettagli da Antonio Palmieri, si compone di diverse pagine, tutte interattive, in cui si potranno votare i "10 principali meriti di Silvio Berlusconi".
Il sito segue, ha aggiunto Palmieri, "tre parole d’ordine: ascolto, comunita’ e riconquista".