Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Auguri di Natale via e-mail: Brunetta invita i ministeri a risparmiare sulla carta

Il ministro per la PA e Innovazione spinge sulla dematerializzazione: “Per le pubbliche amministrazioni consistente taglio dei costi”

16 Dic 2010

Un invito a scambiare gli auguri natalizi via e-mail. È rivolto
dal ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione
Renato Brunetta a tutte le amministrazioni in un'ottica di
risparmi. Il titolare di Palazzo Vidoni ricorda che "i sistemi
di comunicazione elettronica in uso presso le Pubbliche
amministrazioni consentono di scambiare informazioni e contenuti
istituzionali tra gli uffici con maggiore celerità e minori costi
rispetto a quanto è avvenuto finora attraverso i mezzi basati
sull'inoltro cartaceo di documenti".

Già nel corso dell'ultimo anno il Dipartimento della Funzione
pubblica ha più volte richiamato l'attenzione delle pubbliche
amministrazioni sulla necessità di utilizzare gli strumenti di
comunicazione elettronica per le varie attività di trasferimento e
scambio di informazioni.

"L'uso della posta elettronica – precisa il Brunetta –
consentirebbe di evitare il notevole aggravio di spesa e di
attività che l'invio dei biglietti di auguri cartacei ogni
anno comporta per ciascuna amministrazione".

Il ministero ricorda che la possibilità di servirsi dello
strumento di comunicazione elettronica è agevolata dalla
pubblicazione, sui siti Internet di tutte le pubbliche
amministrazioni, degli indirizzi di posta elettronica istituzionale
e dei numeri di telefono dei dirigenti pubblici e dei segretari
comunali e provinciali.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link