Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Camere di Commercio, boom di bilanci in Xbrl

Nel nuovo formato il 98% dei 730mila bilanci depositati al Registro Imprese. Paga la campagna messa in opera grazie al supporto di Infocamere

28 Lug 2010

Boom dei bilanci in formato Xbrl. Il 98% dei 730mila bilanci
depositati fino al 27 luglio al Registro Imprese delle Camere di
Commercio sono infatti in eXtensible Business Reporting Language.
Un successo, questo, frutto della “campagna bilanci” messa in
opera dalle Camere stesse e supportata da InfoCamere.

“L’estensione Xbrl – spiega il direttore generale di
InfoCamere, Valerio Zappalà – consente di velocizzare ed
automatizzare i controlli da parte del Sistema Camerale, e la messa
a disposizione dei bilanci stessi diviene molto più
tempestiva”.

Da quest’anno le società di capitale italiane che depositano il
bilancio al Registro delle Imprese devono usare per il prospetto
contabile il nuovo formato. Si tratta di una novità che consente a
chiunque di accedere a dei dati che possono essere oggettivamente e
facilmente rielaborati. I bilanci in formato Xbrl rappresentano
perciò un formidabile strumento per le aziende stesse, i
professionisti e le Pubbliche Amministrazioni, consentendo di
acquisire informazioni che possono finalmente fornire uno strumento
di analisi economico-statistica in precedenza non
disponibile”.

Un risultato da porre in evidenza è la bassissima percentuale di
errori riscontrati nelle istanze in formato Xbrl: solo il 2% del
totale. Ciò a dimostrazione della facilità dello strumento che è
stato messo a disposizione degli utenti da parte dei produttori di
software gestionali e della formazione attivata dalle Camere di
Commercio nei mesi che hanno preceduto il deposito dei bilanci.

Per agevolare l’uso di questo formato, inoltre, InfoCamere ha da
tempo messo in linea sul sito www.registroimprese.it (cliccando
sulla voce “Chi siamo” della home page, poi “Sportello
pratiche”, quindi “Bilanci” e infine “Xbrl”) le
istruzioni operative e gli strumenti per la realizzazione del file,
anche nel formato Open Source Openoffice, mettendo a disposizione
un software gratuito che permette di generare un prospetto
contabile in Xbrl a partire dai dati di un comune bilancio. Un
servizio web gratuito è inoltre disponibile sempre sul sito
www.registroimprese.it e consente di verificare la validità
formale di un'istanza Xbrl prima del suo deposito al Registro
delle Imprese, individuando immediatamente eventuali difformità o
anomalie. Può essere anche utilizzato per generare una
rappresentazione Html o Pdf dell'istanza Xbrl in modo da
ottenere una rappresentazione leggibile del bilancio, e per il solo
Pdf anche nelle lingue francese, inglese, tedesco.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link