Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Completato il nuovo Cda

18 Mar 2010

L’Assemblea dei soci di Formez – ridenominata Formez P.A. –
presieduta dal Capo di Gabinetto Carlo Deodato, alla presenza della
rappresentanza dei governi regionali, ha adottato i provvedimenti
necessari al fine di adeguare Formez PA al dettato normativo del
D.Lgs. 6/2010.

Nei 30 giorni previsti dall’entrata in vigore del D.Lgs. 6/10,
all’unanimità è stato adeguato lo Statuto ed il regolamento, e
completata la composizione del Consiglio di Amministrazione:
accanto al Presidente Carlo Flamment, ai consiglieri in carica
Andrea Monorchio e Caterina Guarna ed ai consiglieri di diritto
Antonio Naddeo (Capo Dipartimento della Funzione Pubblica) e
Alessandra Gasparri (rappresentante della Segreteria Generale della
Presidenza del Consiglio), siedono ora i rappresentanti delle
Regioni associate Raffaele Di Nardo (già presidente della Regione
Basilicata) e Michele Picciano (attuale presidente del consiglio
regionale del Molise).

L’Assemblea ha espresso un giudizio pienamente positivo sulle
attività svolte nel 2009, anno che ha registrato il ritorno al
segno positivo nel bilancio dell’istituto, così come sul piano
di attività per il 2010, che contiene molti programmi innovativi
per la modernizzazione della Pubblica Amministrazione.
L’Assemblea ha valutato positivamente lo sforzo di Formez PA per
far calare nella vita quotidiana della P.A. la Riforma recentemente
approvata e promossa dal Ministro Brunetta.

L’Assemblea ha anche preso atto con soddisfazione del rilancio
delle attività di selezione e riqualificazione dei dipendenti
della P.A., che l’Istituto sta svolgendo attraverso la società
in house FormezItalia presieduta da Secondo Amalfitano, partendo
dal significativo concorso in atto presso il Comune di Napoli.

Infine l’Assemblea ha definitivamente approvato l’ingresso fra
i nuovi soci della Regione Abruzzo, portando a 10 il numero delle
regioni attivamente partecipanti all’associazione, del Comune di
Roma, del Comune di Bari, del Comune di Pescara e della Provincia
di Pescara.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link