Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Fazio: “Italia best practice per l’e-health”

Il ministro della Salute: “Web-certificati e servizi di telemedicina ci avvicinano a benchmark europei come la Danimarca”

10 Mag 2011

L'Italia è tra i primi in Europa sul fronte
dell'informatizzazione in sanità. Lo ha evidenziato il
ministro della Salute, Ferruccio Fazio, intervenendo al convegno
“Federalismo e costi standard: il caso della sanità”, al Forum
PA, in corso a Roma.
“Ci sono una serie di norme che cambiano la faccia della sanità
italiana – ha spiegato il ministro -. Fino a qualche anno fa
eravamo tra gli ultimi in Europa anche se ai primi posti
c'erano paesi come la Danimarca in cui è facile avere
un'informatizzazione completa, come per altro noi abbiamo già
in Lombardia”.

Su tutto il territorio nazionale, ha aggiunto, “grazie alla
collaborazione tra il nostro ministero e quello della Pubblica
Amministrazione, siamo ormai tra i primi in Europa, quindi in tre
anni abbiamo fatto un passo avanti enorme”.
Fazio ha dunque ricordato alcune norme tra cui: il fascicolo
sanitario elettronico, la telemedicina, i certificati medici online
“ottenuti con buoni compromessi senza massacrare troppo i medici
e spero che avverrà lo stesso con le ricette online”. Infine,
l'informatizzazione delle Asl con pagamenti in rete.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link