Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

InfoCamere, nel 2010 utili netti a quota 1 milione

Scende a 99,5 milioni, dai 107,7 registrati nel 2009, il valore di produzione. Spese per R&S e innovazione IT a 10 mln di euro

28 Apr 2011

Utile netto a 1 milione e valore di produzione a 99,5 milioni
(107,7 nel 2009). Sono i numeri del bilancio 2010 approvato
dall’Assemblea degli azionisti di InfoCamere.

“Il positivo andamento economico della Società ha consentito
inoltre di mantenere pressoché invariato il contributo consortile
rispetto all’anno precedente – spiega la società in una nota –
Sostanzialmente invariate, circa 10 milioni, anche le spese per gli
investimenti: progetti di ricerca e sviluppo e di evoluzione delle
infrastrutture informatiche”.

Tra le iniziative più importanti portate avanti da InfoCamere nel
2010 è la predisposizione dell’infrastruttura tecnologica
necessaria al funzionamento degli Sportelli Unici per le Attività
Produttive, integrata con il portale www.impresainungiorno.gov.it:
vera e propria “rete” nazionale di servizi rivolti agli
operatori economici, a supporto degli enti locali coinvolti nelle
fasi di avvio e di modifica di un'attività
imprenditoriale.

“Il Sistema Camerale – puntualizza Alessandro Barberis,
presidente di InfoCamere – ha risposto alle aspettative del
legislatore con lo stesso impegno che ha consentito l’attuazione
di altre importanti riforme, come la Comunicazione Unica: è questo
un nuovo modo di concepire i servizi alle imprese a livello
territoriale, dove le Camere di Commercio si confermano ancora una
volta nel ruolo di promotori della crescita del sistema economico e
di una più efficace azione di semplificazione da parte della
Pubblica Amministrazione.”

Un’altra importante novità è stata la presentazione di oltre
900.000 bilanci societari al Registro delle Imprese nel nuovo
formato Xbrl (eXtensible Business Reporting Language) che,
consentendo l’accesso a dati che possono essere facilmente
rielaborati, permette al sistema camerale di acquisire informazioni
e formulare analisi economico-statistiche in precedenza non
disponibili.

Continua poi l’azione di contrasto del Sistema Camerale nei
confronti della criminalità economica, che ha visto InfoCamere
impegnata, in particolare, nella realizzazione di due nuove
modalità di consultazione del Registro delle Imprese. Un notevole
sforzo innovativo, infine, è stato fatto per migliorare ed
estendere gli strumenti statistici del Registro delle Imprese a
disposizione delle Camere di Commercio, in modo da renderli sempre
più efficaci e “allineati” all’aggiornamento del Registro
stesso e ai mutamenti dello scenario economico.