Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

IL DECRETO

PA, rivoluzione Patroni Griffi: certificati online

Lo scambio di dati avverrà per via telematica per consentire la disponibilità in tempo reale delle informazioni. Si parte dai certificati anagrafici e di matrimonio. Nel “pacchetto” di misure che sarà approvato domani anche la possibilità di ottenere il cambio di residenza

26 Gen 2012

Mila Fiordalisi

Dai certificati anagrafici al cambio di residenza fino alle trascrizioni degli atti di stato civile come il matrimonio: parte da qui la rivoluzione digitale a firma del ministro per la Funzione Pubblica, Filippo Patroni Griffi. "Lo scambio dei dati tra le amministrazioni per via telematica consentirà di avere in tempi reali alcuni importanti atti", ha detto oggi il ministro anticipando i contenuti del decreto Semplificazioni che sarà approvato domani.

Sulla sburocratizzazione della PA (e non solo) è intervenuto anche il ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, Francesco Profumo, in occasione dell’inaugurazione del XX anno accademico dell’Università Roma Tre. "Un capitolo del pacchetto Semplificazioni sarà dedicato a scuola, università e ricerca. Servirà a sburocratizzare e spero che attraverso questa azione potremo diventare un paese normale in grado di competere e confrontarci con i nostri competitor piú alti che sono gli altri Paesi europei".

Argomenti trattati

Approfondimenti

P
patroni griffi