Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Professori “digitali”, è una donna la più brava d’Italia

Il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini e Microsoft premiano Daniela Gitto per il suo progetto di informatizzazione dei bambini delle elementari. Giovedì la premiazione presso la sede romana dell’Associazione nazionale presidi

21 Set 2010

È una donna il professore dell’anno. Il vincitore – o sarebbe
meglio dire la vincitrice – del concorso indetto da Microsoft
Italia e dall'Associazione nazionale presidi (Anp) per premiare
l’insegnante più “innovativo” si chiama Daniela Gitto
dell'istituto comprensivo Stefano D'Arrigo di Venetico
(Messina). La Gitto è stata premiata per sui progetto realizzato
un progetto dal titolo 'Winnie Pooh e i suoi amici
raccontano' per l'alfabetizzazione informatica dei bambini
della primaria.
Alla professoressa verrà offerto in uno stage all’estero di una
settimana, presso una scuola che fa uso didattico delle tecnologie
in modo innovativo. Alle classi coinvolte sono stati donati
rispettivamente una lavagna interattiva multimediale (Lim) e
quattro netbook di ultima generazione.

Giovedì sarà a lei che il ministro dell'Istruzione,
Mariastella Gelmini, nella sede romana dell'Anp, assegnerà il
premio di 'Docente dell'anno. Luca Piergiovanni invece
vince una sotto-categoria del concorso, Emoticon Art, mentre il
professor Roberto Manca ha vinto nella sezione Classe digitale.

Il concorso “Docente dell’anno”, arrivata alla seconda
edizione, è un’iniziativa ideata da Anp, l’Associazione
Nazionale Dirigenti e Alte Professionalità della Scuola, e
Microsoft Italia, per promuovere l’utilizzo delle nuove
tecnologie nell’ambito della didattica.
La premiazione sarà anche l’occasione per rinnovare la
collaborazione fra Anp e Microsoft per l’anno scolastico
2010/2011. Giorgio Rembado, Presidente di Anp e Pietro Scott
Jovane, Amministratore Delegato di Microsoft Italia sigleranno, per
il terzo anno consecutivo, un Protocollo di Intesa volto alla
promozione tra i dirigenti e i docenti della scuola italiana di
ogni ordine e grado di una progettualità didattica innovativa.