Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Sogei, nel 2010 ricavi e redditività in crescita

Fatturato a quota 312 mln (+16) ed ebitda a +9%. Ma gli utili calano. L’Ad Bonamico: “Il calo dei profitti legato a una sopravvenienza del 2009 ma in linea con il budget iniziale”

04 Apr 2011

Cresce il fatturato 2010 di Sogei. La società di Ict del ministero
dell'Economia e delle Finanze, ha fatto registrare ricavi si
sono a 361 milioni, consolidando un +16% rispetto ai 312 milioni
del 2009 e a un +6% rispetto ai 344 milioni di euro previsti dal
budget 2010.
L’utile netto di esercizio si è attestato a 28,7 milioni di euro
rispetto ai 19,7 milioni previsti dal budget per l’analogo
periodo mentre nel 2009 aveva raggiunto la cifra di 39,2 milioni di
euro, in buona parte dovuti ad una sopravvenienza
straordinaria.

L’Ad Marco Bonamico, esprimendo soddisfazione per i risultato
conseguiti, spiega che il calo dell'utile netto nel 2010 si
deve "a una sopravvenienza nel 2009 legata a una causa per dei
pagamenti Iva e Irpef in sospeso con la Corte dei Conti per la
quale erano stati accantonati 30 milioni come rischi. La causa,
poi, è stata persa per soli 400mila euro. Gli utili sono
perfettamente in linea con il budget iniziale". Secondo
Bonamico c'è stato "un forte aumento della produttività
interna ed esterna, grazie al miglior utilizzo delle risorse e
all'assunzione di personalità qualificanti che hanno fatto da
traino".

Bonamico ci tiene a rivendicare la politica relativa al personale.
"abbiamo ringiovanito gli organici, con incentivi
all'esodo, portando l'età media da 47,5 a 44 anni. Abbiamo
anche ricollocato 130 persone". Inoltre, "abbiamo il
risultato migliore degli ultimi sei anni in termini di incidenza
del fatturato rispetto ai contratti ai clienti".

Nel corso dell’esercizio 2010 gli investimenti sono quasi
raddoppiati rispetto al 2009 passando da 33 milioni di euro a 62
milioni di euro.
Il costo del personale è stato pari a 121 milioni, con un organico
complessivo al 31/12/2010 di 1.796 unità e ha inciso sul valore
della produzione per il 4% in meno rispetto al 2009. Le tariffe per
i servizi corrisposti all’amministrazione finanziaria si sono
ridotte del 7%.
L’ebitda ha raggiunto la cifra di 87 milioni di euro (+9%
rispetto agli 80 milioni registrati nel 2009) e a un budget stimato
per il 2010 a 75 milioni.

I risultati della gestione 2010 hanno registrato una crescita sia
rispetto all’esercizio 2009, che agli obiettivi fissati dal
budget 2010 e confermano, inoltre, il trend positivo degli ultimi
anni. Anche per il 2010 è stato protagonista il processo di
efficientamento incrementatosi negli ultimi anni e che ha tra gli
obiettivi primari la costante riduzione delle tariffe applicate da
Sogei ai propri clienti.

“Il bilancio conferma che la Società sta continuando sul cammino
dell’efficientamento e produce più servizi a minor costo, a
parità di personale – commenta il presidente Sandro Trevisanato
– Con gli investimenti previsti intendiamo continuare a garantire
la massima sicurezza logica e fisica del sistema informativo della
fiscalità, anche in previsione dell’attuazione del federalismo
fiscale”.