Huawei Italia, Massimo Mazzocchini nuovo deputy general manager - CorCom

LA NOMINA

Huawei Italia, Massimo Mazzocchini nuovo deputy general manager

All’ex Ad di Nokia Italia la responsabilità di sviluppare il business dell’azienda tramite le relazioni con il mercato e le sinergie tra le diverse business unit

19 Ott 2020

Patrizia Licata

giornalista

È all’insegna del focus sulla cybersicurezza e sulle relazioni con gli stakeholder nazionali la nomina di Massimo Mazzocchini come Deputy General Manager di Huawei Italia.

Nel suo nuovo incarico, Mazzocchini avrà la responsabilità di sviluppare il business di Huawei Italia tramite le relazioni con il mercato e le sinergie tra le diverse business unit, allineare le strutture globali di Huawei per i rapporti istituzionali, coordinare le iniziative di cybersecurity e sviluppare le relazioni con gli stakeholder nazionali.

Ventennale esperienza nelle Tlc

Presente in Italia dal 2004, Huawei ha due sedi principali e uffici nelle maggiori città, oltre 800 dipendenti, 2 centri di ricerca globali e 5 centri di innovazione congiunta che rappresentano il motore per lo sviluppo della multinazionale nel Paese.

Massimo Mazzocchini vanta oltre 19 anni di esperienza nel settore delle telecomunicazioni con una vasta competenza nella conduzione dei rapporti con clienti chiave di Paesi come Italia, Cuba, Brasile, Portogallo, Spagna, Malta, Albania, Grecia, Cipro e Israele, e nella gestione di progetti aziendali strategici.

Mazzocchini è approdato in Huawei dopo una lunga carriera nel settore della tecnologia che lo ha visto, come ultima tappa, rivestire il ruolo di Vice President per l’area Mediterranea con funzione di Amministratore delegato di Nokia Italia per oltre 5 anni.

Il manager ha avviato la sua carriera in Siemens nel 2001 e da allora ha ricoperto una vasta gamma di ruoli in ambiti quali vendite, con responsabilità di sviluppo sia business che partnership, e gestione aziendale.

Nato a Roma nel 1972, Mazzocchini si è laureato in Ingegneria Elettronica con specializzazione in Telecomunicazioni, presso l’Università La Sapienza di Roma.

Il Cyber Security Transparency Center di Huawei a Roma

Il focus sulla sicurezza di Huawei è stato ribadito lo scorso mese con l’annuncio, alla presenza del presidente di Huawei Italia, Luigi De Vecchis, dell’apertura a Roma di un Cyber Security Transparency Center, il cui taglio del nastro è previsto per settembre 2021.

“Huawei ha elevato la sicurezza informatica a sua principale priorità fin dal 2010 e da allora abbiamo investito fortemente nella ricerca e sviluppo sulla sicurezza informatica – ha sottolineato Giuseppe Pignari, Cyber Security Officer di Huawei Italia –  I Cybersecurity and Transparency Center fanno parte della strategia che abbiamo seguito fino ad oggi per consentire a clienti, partner, istituzioni e governo italiani di conoscere meglio e verificare come Huawei sta affrontando la sfida della Cyber ​​Security in tutti i suoi processi e prodotti.”

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

M
Massimo Mazzocchini

Aziende

H
Huawei

Approfondimenti

C
cybersicurezza

Articolo 1 di 5