Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Ad ottobre arriva Chili, la tv ibrida di Fastweb

Subito 200 fra contenuti e programmi online. Tacchia: “Per fine anno puntiamo a triplicarli”

27 Set 2010

La nuova era della tv per Fastweb comincia da metà ottobre.
L’operatore di Tlc sta per inaugurare Chili, tv ibrida che
consente di diffondere contenuti web sul piccolo schermo. Per
accedere al nuovo canale internet tv basta un “tv connected”
(un televisore in grado di collegarsi al web) e una connessione
internet veloce.

Inizialmente Chili (il logo è ispirato al piccante peperoncino)
sarà visibile solo tramite i televisori Lg. Il colosso
dell’elettronica sudcoreano è infatti il primo partner italiano
di Fastweb, e ha già inserito l’icona con il logo del
peperoncino e il relativo widget nel proprio portale Netcast, a cui
accedono gli schermi Lg. L’azienda di Seoul dovrebbe essere
imitata presto da altri produttori di lcd.

La prima fase della nuova Hybrid tv prevede diversi canali gratuiti
( accessibili in modalità streaming tramite Adsl di qualsiasi
operatore): junior, entairtnment, lifestyle, women, wellness e un
canale di news con un nuovo format.
In un secondo momento invece, la gallery si arricchirà di
contenuti premium, tra cui canali pay per view simili a quelli
presenti nell’offerta Fastweb tv e film ed eventi acquistabili on
demand.

“Inizialmente- spiega al Sole 24 Ore Giorgio Tacchia,
responsabile media e tv di Fastweb – saranno disponibili 200
contenuti e programmi proposti online e per fine anno puntiamo a
triplicarli. Stiamo inoltre pensando a nuovi format, anche
interattivi, d’intrattenimento e di informazione”.
Intanto anche Telecom Italia, con Alice, sta lavorando alla
realizzazione di un’analoga piattaforma di contenuti per le web
tv.