Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Agcom, da novembre cambio di operatore in 10 giorni

La delibera votata dalla Commissione Infrastrutture e Reti stabilisce anche i clienti avranno a disposizione un codice personale per richiedere il cambio in modo semplice e sicuro

24 Lug 2009

Sarà più semplice e veloce cambiare operatore di telefonia fissa.
Parola dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni che
in una nota comunica di aver deliberato oggi “una revisione delle
procedure di trasferimento dei clienti tra Operatori di rete fissa
– si legge – allo scopo di ridurre i tempi e semplificare le
modalità nell'interesse dell'utenza".

La delibera adottata dalla Commissione Infrastrutture e Reti
dell’Authority ha introdotto “significativi miglioramenti delle
attuali procedure di migrazione degli utenti tra operatori di rete
fissa – prosegue il comunicato – quali la riduzione graduale dei
tempi di migrazione delle utenze che scenderanno dagli attuali 20
giorni a 10 giorni dal prossimo 1° novembre e a 5 giorni dal 1°
marzo 2010”. Inoltre la delibera prevede che siano gli stessi
operatori a “ripristinare la situazione iniziale a proprie spese
in caso di attivazione utenze senza il consenso dei clienti”.

Non solo. L’Agcom statuisce  anche che “secondo modalità che
saranno stabilite entro il prossimo 30 settembre, i consumatori
avranno a disposizione, a partire dal 1°marzo 2010, un codice
personale per richiedere in maniera semplice e sicura il cambio di
operatore”. Infine si prevede “l'avvio di un procedimento
di analisi delle causali di scarto che impediscono il buon fine dei
processi di attivazione e migrazione delle linee in unbundling e
bitstream, utilizzate dagli operatori alternativi per la fornitura
dei servizi telefonici e a larga banda ai propri clienti”,
conclude il testo.