Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Al top della classifica dei brevetti Lte

13 Ott 2009

Huawei ha annunciato di aver ottenuto dallo European
Telecommunications Standards Institute (Etsi) l'approvazione di
147 brevetti Long Term Evolution (LTE), pari al 12% dei 1.272
brevetti Lte che l'Etsi ha complessivamente assegnato fino ad
agosto 2009. I brevetti in questione riguardano alcuni
sotto-settori chiave in ambito Lte, come l'interfaccia aerea
physical-layer, la gestione delle risorse radio e la gestione delle
connessioni."Questo traguardo riflette appieno la nostra
visione pionieristica e il nostro impegno costante a supporto degli
operatori mondiali affinché possano evolvere ulteriormente
nell'erogazione di servizi end-user tramite le reti Lte”, ha
commentato Yin Weimin, Presidente Lte di Huawei. "Da sempre
adottiamo un approccio lungimirante, e per il futuro intendiamo
continuare a collaborare a stretto contatto con il settore per lo
sviluppo di soluzioni per le comunicazioni mobili di prossima
generazione. I nostri brevetti Lte creano un valore reale per tutti
i partner e i clienti Huawei".I forti investimenti che Huawei
ha rivolto alle attività di ricerca e sviluppo hanno permesso di
accelerare la commercializzazione della tecnologia Lte. Lo scorso
giugno Huawei ha stabilito la prima connessione Internet broadband
mobile in campo Lte per conto di Teliasonera a Oslo, in Norvegia.