Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L'OPERAZIONE

Alcatel-Lucent, 2 miliardi di euro da Goldman Sachs e Credit Suisse

Chiusa l’operazione con le banche che finanzieranno 400 milioni in più rispetto alla richiesta iniziale. Le risorse utilizzate per ripianare il debito e attuare il piano di riduzione costi

31 Gen 2013

E.L.

Alcatel-Lucent ha annunciato la chiusura del processo di richiesta per una linea di credito da parte di Credit Suisse e Goldman Sachs. A seguito di una domanda “molto forte” da parte degli investitori durante la trattativa, Alcatel-Lucent ha aumentato le dimensioni del prestito a circa 2 miliardi di euro dagli iniziali 1,6 miliardi. Alcatel-Lucent ha confermato che i il prestito sarà utilizzato per il rifinanziamento del debito esistente, per capitale circolante e per obiettivi aziendali generali.

In particolare il prestito aiuterà Alcatel-Lucent a mettere in atto il piano di riduzione dei costi annunciato lo scorso luglio, che prevede tagli per 1,25 miliardi di euro entro fine 2013 e circa 5.500 licenziamenti in tutto il mondo.

È stato stimato che, dopo la fusione tra Alcatel e Lucent Technologies, il gruppo brucia ogni anno circa 700 milioni di euro.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
alcatel lucent
C
credit suisse
G
Goldman Sachs

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link