Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Alta velocità in Marocco, commessa da 120 milioni di euro

04 Apr 2013

Il consorzio costituito da Ansaldo Sts France (Gruppo Finmeccanica) e Cofely Ineo si è aggiudicato in Marocco una commessa da 120 milioni di euro per la progettazione e la fornitura del centro per il segnalamento ferroviario, le telecomunicazioni e il controllo del traffico della futura linea ad alta velocità di 183 km che collegherà le città di Tangeri e Kenitra (lungo la costa atlantica).

Nell’ambito del contratto, Ansaldo Sts, leader del consorzio e società di riferimento per il segnalamento e l’automazione ferroviaria, sulla base dell’offerta nel contesto dell’alta velocità francese, si occuperà di tutte le fasi dell’implementazione del segnalamento, dalla progettazione all’integrazione e alla messa in servizio.

Ansaldo Sts fornirà l’attrezzatura per le telecomunicazioni, i collegamenti di sicurezza di prossima generazione, i circuiti di binario, i comandi automatici e la protezione automatica per i treni basati su Ertms di Livello 1 e 21, nonché il centro per il controllo del traffico situato a Rabat. Queste tecnologie sono già state implementate o sono in corso di sviluppo in Francia.

Cofely Ineo, principale integratore di soluzioni per il segnalamento ferroviario, metterà in campo l’attrezzatura per il controllo da terra e fornirà l’alimentazione elettrica e le relative reti cablate. Il suo dipartimento di ingegneria fornirà i piani di esecuzione richiesti per l’installazione di sistemi critici e complessi.

Il sistema completo consentirà operazioni commerciali sicure e affidabili sulla nuova linea, fino a 320 km/h.