Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Android alla conquista dell’utenza business

Informazioni blindate e ricerca di contatti immediata con le nuove apps dedicate al mondo aziendale e accademico

14 Apr 2011

Google potenzia le caratteristiche business del suo sistema
operativo Android, rendendolo sempre più attraente non solo per i
consumatori ma anche per le aziende. Mountain View ha infatti
aggiunto degli aggiornamenti che riguardano la sicurezza e la
connessione tra colleghi al portafoglio di feature professionali
del suo Os: le nuove applicazioni sono disponibili per tutti i
clienti di Google Apps for business e Google Apps for education,
pensate dunque per il mondo enterprise ma anche delle scuole e
delle università.

Nel dettaglio, Google ha rilasciato una nuova versione della sua
applicazione chiamata Google Apps device policy, che permette ai
dipendenti di ritrovare e “blindare” il proprio device Android
(versione 2.2 o successiva) nel caso venisse smarrito o rubato: la
app permette infatti di localizzare il telefono su una mappa, farlo
squillare e modificare Pin e password da remoto tramite il nuovo
sito "My Devices" aperto da Google. In aggiunta, gli
amministratori di Google Apps hanno nel panel di controllo
l’opzione "Encrypt data on device” (“Critta i dati nel
device”).

L’altra app ritagliata per il business offerta da Google riguarda
i contatti tra colleghi: si chiama Google Apps lookup ed è
progettata per rendere più facile per chi lavora in un’azienda
trovare un altro dipendente o un superiore all’interno
dell’organizzazione digitandone sulla tastiera o semplicemente
pronunciandone il nome o l’indirizzo email e poi toccando lo
schermo per avviare la chiamata, l’Im, l’sms o la spedizione di
una email. Lookup estrae le informazioni dalla directory di Google
Apps quindi occorre prima abilitare il pulsante “Shared
contacts” (in pratica mettere i contatti in condivisione) dal
pennello di controllo. Lookup funziona con i device Android 2.1 e
versioni successive.

"Con oltre 300.000 nuovi device attivati ogni giorno nel
mondo, Android cerca una rapida adozione nell’era post-Pc”,
scrive nel blog ufficiale dell’azienda Mayur Kamat, Product
manager di Google Enterprise Mobility. "Android funziona molto
bene con Google Apps, ma stiamo lavorando per farne la scelta di
eccellenza non solo per i consumatori ma anche per gli utenti di
aziende e scuole. Per questo nell’ultimo anno abbiamo aiutato gli
amministratori It a gestire Android direttamente dal browser e
abbiamo introdotto funzionalità come la Priority Inbox nella Gmail
per Android e la possibilità di modificare i Google Docs in
mobilità”.

Tutti questi aggiornamenti dovrebbero aiutare gli utenti di
Android, conclude Kamat, “ad essere ancora più produttivi
mantenendo le loro informazioni protette. Restate sintonizzati,
perché presto arriveranno altre novità”.