IL NUOVO GOVERNO

Antonello Giacomelli sottosegretario alle Tlc

Ex vicesindaco di Prato ed ex deputato Pd avrà anche la delega alle frequenze. Sfuma l’ipotesi di accorpare le competenze per Tlc e Agenda digitale a Palazzo Chigi

28 Feb 2014

F.Me.

antonello-giacomelli-140228145330

Antonello Giacomelli è sottosegretario con delega sulle Telecomunicazioni e frequenze, in sostituzione di Antonio Catricalà. Giornalista ed ex direttore dell’emittente televisiva Canale 10, è stato Presidente del Teatro Metastasio, portandolo al ruolo di Teatro Stabile della Toscana.

“Sono emozionato. È un onore e un grande impegno la cui responsabilità è tutta di Matteo Renzi – afferma il una nota Giacomelli – Mi ha parlato di questa sua idea martedì, in Aula durante il dibattito sulla fiducia e io ho dato la mia disponibilità a patto che lui garantisse una particolare attenzione verso un settore così strategico”.

Giacomelli è stato vicesindaco di Prato dal 1999 al giugno 2004 e si è occupato in particolare della riforma dei servizi pubblici locali dei Comuni del Consiag.

Nel febbraio del 2004 è diventato coordinatore regionale della Margherita ed è diventato uno dei leader toscani dell’Ulivo. Sempre nel 2004 è stato eletto alla Camera dei deputati alle suppletive per il collegio di Scandicci ed è diventato membro della commissione VI (Finanze).

Confermato parlamentare per l’Ulivo alle politiche del 2006 è entrato a far parte della IV commissione (difesa). Diventa inoltre responsabile del dipartimento Enti Locali della Margherita nazionale.

Con la nascita del Partito Democratico è diventato membro dell’esecutivo nazionale, capo della segreteria politica di Dario Franceschini e, insieme a Goffredo Bettini, Andrea Orlando e Vinicio Peluffo componente del coordinamento che guida la fase costituente del Pd a livello nazionale.

Viene nuovamente eletto nella lista toscana per la Camera alle elezioni politiche del 13 e 14 aprile 2008.