Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Asta Lte, primo round in Spagna: incassati 168 milioni

Yoigo (TeliaSonera) e Orange (France Telecom) si aggiudicano le frequenze del primo step della gara che si concluderà il 2 giugno e da cui il governo conta di incassare complessivamente 1,5-2 miliardi di euro

24 Mag 2011

Il ministro dell'Industria spagnolo ha annunciato che
l'operatore Yoigo (TeliaSonera) e Orange (France Telecom) hanno
vinto il primo round dell'asta Lte. Telefonica e Vodafone non
erano state ammesse alla gara. Le due aziende pagheranno al governo
168 milioni di euro in cambio delle spettro che permetterà loro di
lanciare servizi mobili 4G. L'asta continuerà nei giorni
prossimi per essere completata il 2 giugno.
Il governo spagnolo conta di incassare complessivamente tra 1,5 e i
2 miliardi dalla vendita di spettro libero, un'operazione che
potrebbe aiutarlo a portare il deficit di bilancio a 6% dal 9,2%
registrato l'anno scorso.

Orange di France Telecom si è impegnata a investire 431 milioni in
infrastrutture fino a dicembre 2013 in cambio di frequenze nella
banda 900Mhz mentre Yoigo di TeliaSonera investirà 300 milioni
contro lo spettro nella banda 1,800 Mhz.