Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Buenos Aires apre a Telecom: “Potete restare”

Kirchner in trattativa con l’azienda per il trasferimento del 50% di quota a un pool di imprenditori “amici”. Sul tavolo di Bernabè due offerte da 700 milioni di dollari da Irsa e Magna/Coinvest

13 Lug 2010

Il governo di Buenos Aires starebbe vagliando l'ipotesi di
proporre a Telecom Italia di restare in Argentina a fronte della
cessione dell'opzione a salire al 50% nell'azienda di Tlc
che verrebbe trasferita a un gruppo di imprenditori sponsorizzati
dallo stesso governo e pronti ad acquistare dalla famiglia
Werthein, titolare del 50% di Sofora, la holding che controlla
Telecom Argentina.

Secondo indiscrezioni di stampa il governo sud-americano vorrebbe
mettere le mani su un potente canale media in vista delle elezioni
presidenziali del 2011. Intanto sono due le offerte per Telecom
Argentina: una del gruppo Irsa di Eduardo Elstein e l'altra del
Consorzio Magna/Coinvest entrambe oltre i 700 milioni di dollari.
Magna/Coinnvest sarebbe vicina a un accordo per rilevare il 50% dei
Werthein.