Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Confalonieri: “Verso l’Iptv ma investimenti onerosi”

Il presidente di Mediaset: “Investire nelle Tlc costa. Sono cose per cui ci vogliono spalle grosse”

01 Dic 2009

La banda ultra larga è una infrastruttura per la comunicazione e
dunque interessa a chi si occupa di televisione, ma si tratta di un
investimento importante e dunque da valutare con cautela. È questo
il pensiero espresso oggi dal di Mediaset Fedele Confalonieri a
margine di un convegno a Milano
"La banda ultra larga è importante per il paese perché è
un'infrastruttura, ma anche un'altra piattaforma oltre a
quella satellitare e digitale –ha precisato -. L'Iptv, ad
esmepio, è lì per partire, altri paesi l'hanno sviluppata con
successo. Chi fa il nostro mestiere deve guardare a tutto, a tutte
le possibili offerte e a tutte le domande che vengono dal
mercato".
Rispondendo, poi, a una domanda circa un possibile interesse di
Mediaset per la rete di Telecom, Confalonieri ha spiegato che
"è solo una delle cose che girano da tanto tempo. Investire
nelle telecomunicazioni non è una cosa da poco, perché è una
struttura che costa nella quale bisogna investire un'infinità
di soldi. Sono cose per cui ci vogliono spalle grosse".