Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Dalle cessioni di Telecom Italia un tesoretto da 2 miliardi

Dal primo settembre il titolo in Borsa è salito di oltre l’11%

18 Set 2009

Ha guadagnato oltre l’11% dalla chiusura del 1 settembre a ieri
il titolo Telecom Italia in Borsa. E il motivo è presto detto:
il mercato scommette su un incasso di 2 miliardi di euro,
“quanto potrebbe ricavare complessivamente Telecom Italia,
secondo quanto ricostruito da Radiocor, dalla vendita di
Hansenet, Sparkle e del 50% detenuto in Sofora, la holding che
controlla Telecom Argentina”, leggiamo su Il Giornale.

“L’obiettivo della compagnia telefonica, come più volte
ribadito dall’ad Franco Bernabè, è un incasso complessivo di
2-3 miliardi considerando tutti gli asset in vendita”. Il
Giornale riferisce anche che il gruppo leader delle tlc in Italia
sta collaborando con Acer e il ministero della pubblica
amministrazione e innovazione guidato da Renato Brunetta per
portare mille netbook Acer a110 all’Università de L’Aquila:
la consegna è stata completata ieri, partendo dai primi studenti
immatricolati secondo un ordine cronologico di iscrizione.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link