Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Entro l’estate il 15% di Metroweb a Fastweb

L’operazione avverrà dopo il closing, previsto entro fine mese, della cessione della società della fibra da parte del fondo britannico Stirling Square

22 Giu 2011

Fastweb entrerà nel capitale di Metroweb con una quota attorno al
15%. L'operazione avverrà dopo il closing, previsto entro fine
mese, della cessione della stessa Metroweb da parte del fondo
britannico Stirling Square. A rilevare per 436 milioni di euro la
società specializzata nella banda larga milanese sarà il veicolo
F2i Reti tlc, controllato all'87,5% dal fondo guidato da Vito
Gamberale e al 12,5% da Imi (gruppo Intesa Sanpaolo), che
successivamente girerà a Fastweb un pacchetto attorno al 15%.

Quest'ultima cessione avverrà molto probabilmente durante
l'estate, anche se restano da definire alcuni dettagli legati
anche all'entità stessa della quota. Più avanti, tra novembre
e dicembre, è prevista la conversione del bond da parte di A2A,
che salirà al 25% di Metroweb. Anche sulle tecnicalità di questa
operazione – se avverrà cioè tramite aumento di capitale o in
parte tramite cessione di azioni da parte del veicolo F2i-Intesa –
al momento non ci sono indicazioni definitive.