Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Eutelsat, crescita a due cifre. Trainano le applicazioni video

L’operatore chiude il primo trimestre con ricavi a +13,4%. Il Ceo de Rosen: “Risultato raggiunto grazie all’aumento della capacità satellitare nei mercati emergenti”

11 Mag 2010

Ricavi in crescita nel terzo trimestre per Eutelsat. L’operatore
satellitare ha chiuso il periodo con revenues a 268.3 milioni in
aumento del 13,4%. La crescita a due cifre è stata trainata dalle
nuove capacità disponibili da febbraio 2009, come spiega il Ceo
Michel de Rosen. "Con una strategia focalizzata
sull'espansione risorse satellitari per le regioni con il più
forte potenziale, Eutelsat ha realizzato una crescita a due cifre
delle vendite in tutto il suo intero portafoglio di servizi –
puntualizza -. La performance è il risultato del costante aumento
del fabbisogno delle regioni coperte dalla nostra flotta e
dall’aumento della capacità satellitare raggiunta con i nostri
nuovi satelliti, nonché riassegnazione rapida delle attuali
risorse in orbita. Le cifre ribadiscono la posizione unica
raggiunta da Eutelsat come operatore satellitare sovra-regionale,
leader in Europa, Medio Oriente e Africa".

Sale anche il fatturato delle Applicazioni Video (+10,0%), trainato
dal forte impulso commerciale di Noorsat e Nilesat a 7 ° Ovest che
segue il deployment di Atlantic Bird 4° che supporta
l'espansione della trasmissione digitale sul Nord Africa e
Medio Oriente. A consolidare la crescita anche l'attivazione di
nuovi contratti per la radiodiffusione in Russia e in Africa
sub-sahariana dopo l'entrata in servizio del satellite W7 a 36
° Est, lanciato nel novembre 2009. I contratti includono
Intersputnik in Russia per la NTV Plus e per la piattaforma di
pay-tv Tricolor, MultiChoice Africa per piattaforma DStv di pay-TV.
L’azienda ha inoltre ulteriormente sviluppato il
“neighbourhood” dei 9 ° Est, che copre l'Europa fino agli
Urali e continuato l'adozione di canali Hdtv effettuate dai
satelliti del Gruppo, passando da 71 a 120 (69,0%) negli ultimi 12
mesi.
Al 31 marzo 2010, la flotta satellitare di Eutelsat canali
supportava 3.539, segnando un incremento del 12,3% in un anno.

I proventi da Dati e Servizi a valore aggiunto è cresciuto in modo
significativo (+22,8%), sostenuti dalla piena disponibilità
commerciale di W2A e di W7. La copertura in 'Africa e del Medio
Oriente garantita da entrambi i satelliti ha notevolmente
rafforzato la posizione del gruppo in quelle aree dove cresce
fortemente la domanda di risorse satellitari per telecomunicazioni
e servizi a banda larga. In questo contesto la trimestrale evidenza
la forte domanda di capacità per le reti aziendali, backhauling
Gsm e la connettività backbone IP, in particolare in Africa e in
Medio Oriente; l'aumento del traffico attraverso i terminali
D-Star in Europa, Medio Oriente e Africa per la connettività a
banda larga professionale e la realizzazione di nuovi terminali
Internet e Gsm a bordo delle navi traghetto; il roll-out del
servizio a banda larga consumer Tooway, offerto attraverso una rete
di 59 distributori in 27 paesi.

I servizi multi-uso sono cresciuti fino al 27,5%, grazie alla forte
domanda da parte dei governi, in particolare per servire le regioni
in Asia centrale e Medio Oriente. Infine le altre entrate pari a
1,6 milioni di euro, inclusa l’una tantum di 0,9 milioni per le
sanzioni relative al ritardo nella consegna del satellite W7.