Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Femtocelle, storico sorpasso negli Usa

Per la prima volta le piccole celle superano quelle outdoor. Informa Telecoms & Media: 114 milioni di cittadini in Rete grazie alle reti wireless

22 Ott 2010

Le femtocelle hanno superato in numero le convenzionali celle
outdoor negli Stati Uniti, segnando una pietra miliare
nell’evoluzione delle reti mobili. Secondo le stime
(conservative) dell’ultimo studio trimestrale di Informa Telecoms
& Media, si contano attualmente 350.000 femtocelle e circa 256.000
macrocelle negli Usa. E entro marzo 2011 le femtocelle potrebbero
diventare il doppio rispetto alle macrocelle negli States.

Intanto a livello globale il numero totale di progetti già attivi
che usano le femtocelle è salito a 17. Da giugno a oggi, questo
mercato ha visto entrare diversi nuovi operatori importanti come la
spagnola Movistar, del gruppo Telefonica, Everything Everywhere (la
joint venture britannica di Orange/T-Mobile) e Vodafone Greece (la
quarta area del mondo dove l’operatore sta portando le
femtocelle). Sempre negli scorsi tre mesi, numerosi operatori che
già offrono servizi su femtocelle hanno lanciato delle offerte
gratuite o a prezzi fortemente scontati.

“Sono tutte prove che dimostrano che le femtocelle stanno
cambiando la tradizionale cultura delle macrocelle delle reti
mobili”, commenta Dimitris Mavrakis, Senior analyst di Informa
Telecoms & Media. “Mentre le reti di oggi consistono di qualche
migliaio di celle, nel futuro includeranno milioni di celle e ciò
avrà un impatto enorme sulla capacità della banda larga mobile
proprio in un periodo in cui le reti sono sotto stress per l’uso
intensivo dei dati”.

“Nell’ultimo trimestre abbiamo anche visto importanti operatori
impiegare questa tecnologia e, dato ancor più rilevante,
assistiamo a un’evoluzione nelle offerte agli utenti”, aggiunge
Mavrakis. “Tre mesi fa, solo un operatore proponeva le femtocelle
gratis, ora lo fanno vari player, perché le femtocelle sono
considerate un importante strumento di customer retention”.

Informa Telecoms & Media si aspetta che il settore delle femtocelle
continui a crescere in maniera sostenuta nei prossimi anni,
raggiungendo quasi 49 milioni di punti di accesso (Fap) sul mercato
per il 2014. In quell'anno, 114 milioni di utenti mobili
accederanno alle reti wireless tramite questa tecnologia. Intanto
proseguono il cammino della standardizzazione, con la pubblicazione
delle Api Lte per femtocelle, e l’espansione del Femto Forum,
l’associazione di settore ormai forte di 77 vendor e 58 operatori
mobili di tutto il mondo.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link