Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Ftth, ritardare gli investimenti pericoloso per il business

La comunità degli investitori ritiene che il fibre-to-the-home (Ftth) sia un investimento sicuro e un’opportunità per gli operatori telecom per accrescere la propria quota di mercato

17 Dic 2009

Gli investitori sono interessati al fibre-to-the-home (la fibra che
arriva direttamente a casa o in ufficio portando la banda larga):
è stato positivo il feedback raccolto dall’Ftth Council Europe,
che ha organizzato il suo primo road-show per investitori che
presenta i vantaggi e i potenziali sviluppi della fibra ottica. Per
gli investitori l’accesso alla Rete tramite la fibra potrebbe
dare l’inizio a una nuova era nelle telecomunicazioni
caratterizzata dall’alta tecnologia. Molti hanno definito “poco
rischioso e sicuro nel lungo termine” l’investimento nella
realizzazione della Ftth.  

Al road show hanno preso parte diverse società di investimento con
sede a Francoforte (Frankfurt Trust, Cominvest, Union Investment,
Dws Investment, Deka Investment), che hanno incontrato il direttore
generale di Ftth Council Europe, Hartwig Tauber, e il presidente,
Karel Helsen. Gli incontri sono stati organizzati dalla banca
commerciale europea WestLB, che ha diversi investimenti focalizzati
sullo sviluppo della Ftth in Europa. All’evento è stato invitato
anche Jan Davids, executive di Reggefiber, uno dei maggiori
operatori della Ftth in Olanda, che ha condiviso con i partecipanti
l’esperienza della sua azienda, che da diversi anni implementa
con successo la fibre-to-the-home.   

Accanto al feedback positivo, è emersa qualche perplessità da
parte degli investitori. Considerato l’impatto economico, sociale
e ambientale della Ftth e il suo attuale potenziale di sviluppo, la
preoccupazione è che alcuni operatori telecom non sappiano
cogliere le opportunità. Ritardare gli investimenti in tecnologie
per la fibra ottica che arriva a casa potrebbe portarli a perdere
quote di mercato. I timori riguardano soprattutto alcuni incumbent,
ancora restii ad abbracciare con convinzione le reti Ftth, mentre
altri player sul mercato continuano ad ampliare la loro rete in
fibra e connettono sempre più clienti a reti veramente di nuova
generazione.

“Questo road show è stato importante per convincere la comunità
degli investitori che il miglior momento per investire nella fibra
è oggi”, ha commentato Karel Helsen, presidente dell’Ftth
Council Europe. “E’ un buon segno che la comunità finanziaria
veda gli investimenti in Ftth come sicuri nel lungo periodo. E’
l’unica soluzione per la banda larga che potremmo definire a
prova di futuro”.