Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Gsma, Bernabè: “Un miliardo di connessioni Hspa entro il 2012”

In occasione del board dell’associazione che riunisce le telco mobili il presidente fa il punto sulle strategie: “Dare priorità a esperienza del cliente, interoperabilità, qualità del servizio e sicurezza”

07 Giu 2011

Un impegno comune per sviluppare strategie efficaci a creare valore
e soddisfare il cliente. In occasione della ultima riunione del
board di Gsma, che si è tenuto a Venezia al Future Centre di
Telecom Italia, il presidente Franco Bernabè ha fatto il punto sui
temi chiave e le sfide che si trova oggi ad affrontare il settore
mobile.

“Abbiamo focalizzato il nostro impegno per individuare le
attività in cui un’azione collettiva possa fornire agli utenti
della telefonia mobile vantaggi significativi superiori a quelli
che i singoli operatori sarebbero in grado di offrire perseguendo
ognuno i propri obiettivi – ha spiegato Franco Bernabè, presidente
della Gsma e presidente esecutivo del Gruppo Telecom Italia –
Lavoriamo insieme per dare priorità all’esperienza del cliente,
all’interoperabilità, alla qualità del servizio e alla
sicurezza, cioè a quelli che sono sempre stati i tratti distintivi
della telefonia mobile fin dal suo apparire e che continuano a
essere alla base della nostra attività e delle nostre
aziende.”

Il board definisce la direzione strategica della Gsma, garantendo
che il suo operato si moduli sulle esigenze degli operatori di
telefonia mobile e dei loro utenti in ogni parte del mondo.
Costituito dagli amministratori delegati del Gruppo, dai presidenti
e dai massimi dirigenti che rappresentano 25 tra i più importanti
gruppi di operatori mondiali di telefonia mobile, oltre che
dall’amministratore delegato della Gsma, il board definisce le
priorità e sovrintende alle iniziative strategiche, tecniche,
commerciali e di public policy della Gsma. In questo modo il
Consiglio garantisce che ogni intervento dell’organizzazione sia
vincolato all’obiettivo prioritario di aumentare il valore che la
telefonia mobile offre alle società e alle economie di tutto il
mondo.

Alla riunione, la seconda che si è tenuta nel periodo di
presidenza Gsma di Franco Bernabè, il Consiglio ha esaminato lo
stato di avanzamento delle iniziative strategiche Gsma con
particolare attenzione ai settori Mobile Broadband e Spectrum ,
Embedded Mobile, Mobile Nfc , Mobile Advertising e Rich
Communications Ecosystem. A Venezia si sono riuniti inoltre lo
Strategy Committee (SC), l’Executive Management Committee (Emc) e
il Public Policy Committee (Ppc) della Gsma per discutere i
problemi cruciali in campo tecnologico e normativo.

“Stiamo facendo progressi molto significativi attraverso queste
iniziative strategiche – ha puntualizzato Franco Bernabè – ad
esempio gli operatori mondiali stanno investendo molto nel Mobile
BroadBand e in particolare nell’Lte, per creare una vera e
propria ‘Connected Life’. Questo mese raggiungeremo un
importante traguardo nello sviluppo del Mobile BroadBand –
toccheremo i 500 milioni di connessioni Hspa, connessioni che
crescono di 19 milioni ogni mese, con la previsione di raggiungere
1 miliardo di connessioni entro il 2012.”

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link