Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Jekpot: a Roma la tre giorni sul Cloud Computing

14 Giu 2010

Cloud
Computing Forum
è un evento sull'outsourcing di nuova
generazione che si svolgerà a Roma, presso l'Ambasciatori
Palace Hotel, dal 23 al 25 giugno 2010.

Il 23 si svolgerà il corso di formazione a pagamento "Cloud
Computing" sulle tecnologie a servizi in ambito aziendale e
individuale; il 24 si svolgerà il convegno gratuito (eccetto
vendor Ict) "Sviluppo futuro e integrazione dei servizi
cloud" focalizzato sulla riduzione dei costi e sulla filosofia
dell'"as a service"; il 25 si svolgerà il corso di
formazione a pagamento "privacy per Pmi e PA" sulla
protezione e il trattamento dei dati personali approcciati dal
punto di vista normativo, operativo e tecnologico.

Il convegno "Sviluppo futuro e integrazione dei servizi
cloud"si svolge in collaborazione con Trend Micro, Cdti Roma e
le Università di Roma Tor Vergata e Milano Bicocca. Media partner:
KappaeMme. Partecipano come speaker Carlo Sorge, chairman di
Jekpot, Valeria Cardellini, senior researcher di Università di
Roma Tor Vergata, Maurizio Martinozzi, manager sales engineering di
Trend Micro, Roberto Polillo, full professor di Università di
Milano Bicocca, Maurizio Mapelli, segretario generale di Aipsi,
Roberto Galoppini, vice presidente Cdti Roma, nonchè responsabili
di organizzazioni che si stanno occupando di cloud computing.
La riduzione dei costi e la filosofia dell'"as a
service" sono alla base dell'outsourcing di nuova
generazione; la garanzia di interoperabilità tra i cloud e la
sicurezza i fattori frenanti.

L'outsourcing online di applicazioni, infrastrutture e sistemi
prospetta l'esternalizzazione di nuova generazione di servizi
IT risultando, da un lato, stimolata dalla ricerca di nuove
soluzioni per la riduzione dei costi e dalla filosofia
dell'"as a service" e, dall'altro, frenata da
incertezze sull'effettiva interoperabilità dei vari cloud e
sulla sicurezza del patrimonio conoscitivo aziendale affidato alle
"nuvole".

In effetti, il cloud può ridurre le spese it di infrastrutture,
software, sistemi e personale, rendendo nel contempo più agile
l'operatività e facilitando i processi di aggiornamento
tecnologico. Ma non essendo automatici né il passaggio da un cloud
all'altro né la sicurezza dei dati organizzativi inseriti nel
cloud, lo sviluppo del mercato passa attraverso la capacità di
scegliere non soltanto soluzioni realmente efficienti, efficaci e
sicure ma anche partner affidabili.

L'evento prospetta la presentazione di soluzioni hardware e
software fruibili in remoto, esaminandone i relativi vantaggi /
limiti ed approfondendone gli approcci e le principali
criticità.

Per informazioni: http://www.jekpot.com/pagine/cloudcomputing1.htm

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link