Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Kroes, servono 270 miliardi per il broandband nell’Ue

La commissaria per l’Agenda Digitale quantifica gli investimenti necessari per realizzare la banda larga in Europa. “Lo sforzo economico delle telco non è sufficiente”

18 Mag 2011

Il commissario europeo alle telecomunicazioni Neelie Kroes ha detto
che l'espansione della banda larga in Europa costerà 270
miliardi di euro.

La responsabile dell'Agenda Digitale europea ha aggiunto che
dell'espansione della banda larga sono responsabili le società
private, ma che questo non è sufficiente.

Due giorni fa Moody's ha emesso un'analisi su alcuni gruppi
di tlc europei, tra cui Telecom Italia, sostenendo che avrebbero
spazi contenuti per aumentare gli investimenti nella banda larga.
Queste società "hanno meno spazi nelle loro categorie di
rating per un aumento del debito e potrebbero trovarsi a limitare o
ridurre la distribuzione di dividendi".