Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L’Agcom multa 8 telco per oltre 600mila euro

La sanzione più salata a Vodafone: 290mila euro per l’attivazione di servizi non richiesti. Nel mirino anche Telecom Italia, BT Italia e Zeromobile

20 Mag 2010

Una maxi multa da oltre 620mila euro. È quella comminata
dall’Agcom ad alcuni operatori. La sanziona ammonta, nel
dettaglio a 622.329.
In particolare, nei confronti di Vodafone Omnitel sono state
deliberate sanzioni per un importo totale di 290mila euro per
l’attivazione di servizi non richiesti.

Telecom Italia è risultata invece destinataria di un provvedimento
sanzionatorio di 30mila euro per mancata risposta a richieste di
informazioni. Quest’ultima violazione è stata contestata anche
all’operatore Tele 2/Opitel, sanzionato per 60mila euro.

Multe per 58mila euro ciascuno sono state comminate agli operatori
FoniaCom, Unocom e Digital Media Italia, ai quali è stato
contestato il mancato rispetto delle norme sulla trasparenza
tariffaria.

D’importo pari a 58mila euro è anche la sanzione inflitta a BT
Italia per aver applicato costi di recesso in maniera difforme da
quanto previsto dalla legge Bersani e dalla normativa regolamentare
dell’Autorità. L’operatore Zeromobile, infine, è stato
sanzionato per 10.329 euro per la mancata comunicazione agli utenti
della carta dei servizi.